Home Sicurezza ed edilizia scolastica Le attività promozionali in materia di salute e sicurezza nelle scuole

Le attività promozionali in materia di salute e sicurezza nelle scuole

CONDIVIDI

L’art. 11 del D.lgs. 81/08 esorta l’inserimento in ogni attività scolastica di specifici percorsi formativi interdisciplinari alle diverse materie scolastiche, volti a favorire la conoscenza delle tematiche della salute e della sicurezza nel rispetto delle autonomie scolastiche.

Sviluppare le competenze di salute e sicurezza sul lavoro sui banchi di scuola è utile per consegnare alla società un cittadino più consapevole e al mondo dell’impresa un lavoratore, dirigente, preposto, datore di lavoro più orientato a comportamenti e a scelte anche organizzative più sicure.
Di seguito si riporta il primo comma dell’art. 11 del D.lgs. 81/08 riguardante le attività promozionali:

Icotea

“Nell’ambito della Commissione consultiva di cui all’articolo 6 sono definite, in coerenza con gli indirizzi individuati dal Comitato di cui all’articolo 5, le attività promozionali della cultura e delle azioni di prevenzione con riguardo in particolare a:

a) finanziamento di progetti di investimento in materia di salute e sicurezza sul lavoro da parte delle piccole, medie e micro imprese; per l’accesso a tali finanziamenti deve essere garantita la semplicità delle procedure;

b) finanziamento di progetti formativi specificamente dedicati alle piccole, medie e micro imprese, ivi compresi quelli di cui all’articolo 52, comma 1, lettera b);

c) finanziamento delle attività degli istituti scolastici, universitari e di formazione professionale finalizzata all’inserimento in ogni attività scolastica ed universitaria, nelle istituzioni dell’alta formazione artistica e coreutica e nei percorsi di istruzione e formazione professionale di specifici percorsi formativi interdisciplinari alle diverse materie scolastiche volti a favorire la conoscenza delle tematiche della salute e della sicurezza nel rispetto delle autonomie didattiche”.