Home Attualità Le tracce dei temi? Si trovano on line per 1 studente su...

Le tracce dei temi? Si trovano on line per 1 studente su 6

CONDIVIDI

Secondo una ricerca di Skuola.net, 1 studente su 6 crede che su internet sia possibile trovare le tracce dei temi dell´esame di Stato prima del tempo, mentre 1 su 5 è convinto di essere spiato dalla Polizia durante le fasi dello scritto direttamente a scuola.

L’opinione è naturalmente falsa, perché il controllo della rete non avviene con queste modalità.

Il lavoro della polizia postale

Per suo conto invece la Polizia Postale si appresta a lanciare la campagna di sensibilizzazione “Maturità al sicuro”, con l´obiettivo di debellare il fenomeno delle fake news, bufale e leggende metropolitane ed evitare che gli studenti, oltre a perdere tempo prezioso, possano anche rimetterci del denaro alla ricerca della “soffiata giusta”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Altri falsi miti

I falsi miti purtroppo non sarebbero solo questi: il 42%, teme di poter essere “perquisito” dai professori di commissione e circa il 19% crede che la scuola sarà “schermata” per impedire ai cellulari di connettersi ad internet.

Il commissario supertecnologico

Non meno rilevante il dato di quell´8% dei maturandi che, invece, si aspetta di trovare commissari d´esame dotati di strani dispositivi di rilevamento magnetico per i cellulari. Gran parte dei ragazzi è cosciente che utilizzare il telefonino equivale all´espulsione dalle prove d´esame (92%), rimangono incertezze per quanto riguarda ciò che è ammesso o vietato durante la maturità.

Per il 31% dei ragazzi, infatti, non costituisce reato ricevere le soluzioni delle tracce dall’esterno, mentre la prova è in pieno svolgimento.

La rete per perdere tempo e sonno

Intanto, la notte che precede l´esame, tantissimi ragazzi perdono il proprio tempo sulla rete nella speranza di conoscere le tracce con qualche ora di anticipo, ed è proprio per questo che gli operatori del Commissariato di P.S. online sono a disposizione dei maturandi per rispondere a tutti i loro quesiti e dubbi sulle informazioni che circolano in rete nelle ore immediatamente precedenti la prima prova d´esame.