Home Archivio storico 1998-2013 Generico Letteratura per l’infanzia ed intercultura

Letteratura per l’infanzia ed intercultura

CONDIVIDI
  • Credion

La cerimonia di premiazione dei vincitori della III edizione del Premio Grinzane Juonir si terrà presso la Galleria d’Arte Moderna di Torino, in Via Magenta 31, e sarà aperta, alle ore 10, dagli interventi di Paola Pozzi (Assessore al Sistema Educativo ­ Città di Torino), Giuliano Soria (Presidente del Premio Grinzane Cavour), Battista Borghi (Dirigente Pedagogico Servizi Educativi ­ Città di Torino), Vinicio Ongini (Ministero dell’Istruzione). Interverrà anche lo scrittore spagnolo Alfredo Conde che riceverà il Premio Speciale per il libro "Barriga Verde e o demo negro ­ texto para teatro de Tìteres" (editore Pedra Aguda).
Il libro vincitore del Grinzane Junior 2002 è "Giulio Coniglio. Storie per un anno" della cinquantenne scrittrice triestina Nicoletta Costa, illustratrice dell’Unicef ed in passato vincitrice per due volte del prestigioso Premio Andersen. "Giulio Coniglio. Storie per un anno, edito da Franco Panini Ragazzi, è un libro interamente illustrato a colori che presenta ai più piccoli il succedersi dei mesi e delle stagioni, attraverso quattro racconti. Nicoletta Costa riceverà un premio di 2500 euro.

Il Grinzane Junior si colloca nell’ambito della letteratura italiana e straniera per bambini ed è organizzato dal Premio Grinzane Cavour, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione e la Città di Torino ­ Servizi Educativi. La giuria che ha giudicato i sei libri finalisti (scelti da una giuria di critici) era composta da bambini appartenenti a dodici classi di quattro scuole elementari e otto laboratori di lettura del Sistema educativo del Comune di Torino.

Come per la passata edizione, il Premio Grinzane Junior ha prevsito, inoltre, una sezione dedicata al tema dell’intercultura, in particolare a libri e saggi della prima e seconda infanzia, che meglio esprimano i valori della tolleranza e del rispetto dei diritti umani. Per questa sezione, i due vincitori sono Gerda Muller con "Indovina cosa succede ­ Una passeggiata invisibile" (Babalibri) e Paolo Marabotto con "Il paese dei colori" (Lapis Editore): sono stati scelti da una giuria di educatori di scuole di base e dell’infanzia di Bergamo, Brescia, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Emilia, Roma e Torino, individuati  dal Ministero dell’Istruzione.