Home Archivio storico 1998-2013 Generico Lo sguardo di Giano

Lo sguardo di Giano

CONDIVIDI

"Lo sguardo di Giano" è il titolo di un recente volume curato dalla Direzione Generale dell’Istruzione Elementare nel quale vengono presentati i risultati dell’itinerario di ricerca e approfondimento sull’insegnamento della Storia del ‘900 nella scuola elementare.
Nel quadro delle iniziative promosse dal MPI sul tema della Storia del ‘900 il progetto "Lo sguardo di Giano: memoria e futuro" ha avuto come obiettivi primari la ricognizione delle esperienze realizzate o in atto sul territorio nazionale, la creazione di una iniziale rete di centri di riferimento regionali per la diffu-sione della documentazione storica, la nascita di un archivio nazionale di esperienze metodologiche e didattiche sull’insegna-mento della storia nella scuola elementare.
Grazie ad apporti teorici e testimonianze di studiosi, artisti ed esperti oltre che  alla consulenza di ispettori tecnici e direttori didattici il progetto ha consentito di mettere a punto strumenti di lavoro relativi a:
– la metodologia della ricerca storica (da Les Annales ad oggi);
– l’indagine psico-didattica (da Piaget al costruttivismo sociale);
– la lettura strutturata di esperienze didattiche condotte in almeno un centinaio di diverse scuole italiane.

"A questi elementi di iniziale soddisfazione per gli ottimi esiti conseguiti – osserva il Direttore Generale Carmelo Maniaci nella presentazione del lavoro – se ne aggiungono almeno altri due di non minore portata, le cui premesse sono già state avviate:
1) la creazione, in collaborazione con la B.D.P. di Firenze, di una "banca dati" con il censimento delle esperienze significative sull’insegnamento della Storia del ‘900;
2) l’attivazione, tramite il sito informatico del Ministero P.I., di una "rete" per l’accesso, la comunicazione, lo scambio di esperienze tra le scuole".

Il volume (174 pagine in tutto, edizione fuori commercio dell’editore Anicia) verrà distribuito gratuitamente a tutte le scuole elementari italiane.

CONDIVIDI