Home Archivio storico 1998-2013 Generico Manifestazione nazionale contro tagli, precarizzazione e privatizzazione della scuola

Manifestazione nazionale contro tagli, precarizzazione e privatizzazione della scuola

CONDIVIDI
  • GUERINI


Il Coordinamento nazionale in difesa del Tempo Pieno e prolungato, i Coordinamenti e Comitati cittadini di genitori e lavoratori della scuola e dell’università di diverse città, hanno indetto una manifestazione di protesta contro le leggi di riforma della scuola e dell’università e i relativi decreti applicativi, da tenere a Roma il 15 maggio 2004.

I vari coordinamenti puntano su un’Istruzione e ricerca pubblica di qualità, fondata sulla libertà di insegnamento e di ricerca. Si oppongono ai tagli disposti dalle finanziarie, che aprono le porte alla competizione privatistica, e chiedono a gran voce l’immissione in ruolo dei precari su tutti i posti disponibili, per una maggiore continuità e stabilità al lavoro delle scuole e dell’università.
Reclamano lo sblocco del turn-over e l’assunzione di almeno ventimila nuovi ricercatori.

Respingono, inoltre, i processi di regionalizzazione, anche per la difesa dell’istruzione tecnica e professionale.

I coordinamenti promuovono, inoltre, la formazione di un "comitato organizzatore del 15 maggio".