Home Attualità Mara Carfagna: “Anche al Sud esiste la scuola di eccellenza”

Mara Carfagna: “Anche al Sud esiste la scuola di eccellenza”

CONDIVIDI
  • Credion

Il 23 ottobre la vicepresidente vicaria della Camera dei Deputati, l’on. Mara Carfagna (Forza Italia), ha realizzato una visita istituzionale al Liceo Scientifico Leonardo da Vinci Reggio Calabria, di cui aveva sentito parlare, a livello nazionale, come scuola di eccellenza.

Anche al sud esiste la scuola di eccellenza

L’On. Mara Carfagna, giunta a Reggio Calabria per ragioni politiche del suo partito, ha colto l’occasione di essere nella città dello stretto per fare una visita di carattere istituzionale, nel suo ruolo di rappresentate della presidenza di Montecitorio, ad un Liceo che, attraverso alcune buone pratiche didattiche, è salito alla ribalta nazionale come scuola di eccellenza.

Icotea

L’ex ministro delle Pari Opportunità, come ha ricordato la Dirigente Scolastica Giusi Princi del Liceo Scientifico da Vinci di Reggio Calabria durante il convegno “CULTURA, LEGALITA’ E IDEE IMPRENDITORIALI FONTI DI RISCATTO DEL SUD”, è la principale promotrice della legge, introdotta dal decreto Maroni (articolo 7), che istituisce il reato di stalking.

L’on. Carfagna – che ha partecipato al convegno – si è detta onorata di visitare una scuola che rappresenta un’eccellenza nella formazione: da donna del sud, ha voluto specificare di essere fiera ed orgogliosa che tale eccellenza sia proprio qui al sud e in terra di Calabria.

La parlamentare salernitana ha riferito che lei è figlia di un dirigente scolstico, che proprio in Calabria, precisamente a Catanzaro, ha svolto il suo primo incarico di presidenza.

Nel suo discorso nell’Aula Magna del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci, l’On. Mara Carfagna ha fatto cenno anche all’azione didattica offerta agli studenti da parte del corpo docente e quello dirigenziale, anche in una condizione salariale e sociale non sempre adeguata e riconosciuta.

Avendo visitato i laboratori della scuola ed avendo assistito alle attività di laboratorio di fisica svolte dai giovani studenti del Liceo, la vicepresidente di Montecitorio ha profondamente apprezzato la qualità della didattica laboratoriale ed ha posto domande agli studenti, tra cui diverse eccellenze premiate a livello nazionale e internazionale nelle varie olimpiadi di fisica, matematica e astronomia.

Rivolgendosi agli studenti del da Vinci, l’on. Carfagna, ha tenuto a dire che sono ragazzi fortunati ad avere delle così belle strutture, un’eccellente organizzazione e soprattutto un corpo docenti così professionale.

“So di trovarmi – ha dichiarato Mara Carfagna rivolgendosi alla dirigente Princi- in un luogo che rappresenta una vera e propria eccellenza della formazione e della conoscenza, dove viene portata avanti una “metodologia didattica” estremamente innovativa che mette nelle condizioni i giovani di avere gli strumenti necessari per affrontare le sfide del futuro”.

“Mi ha molto colpito l’offerta educativa e formativa del Liceo Scientifico da Vinci, mi auguro che il sud e tutto il Paese possa scegliere questo modello di eccellenza; una sperimentazione diffusa e di qualità che valorizza l’impegno e l’entusiasmo dei nostri giovani facendo leva sulla capacità didattica del corpo docente. È così che si costruisce il futuro dei nostri giovani”, ha concluso l’on. Carfagna.