Home Archivio storico 1998-2013 Estero Master in diritto delle Comunità europee

Master in diritto delle Comunità europee

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il Corso Master tratterà i seguenti argomenti:

Aspetti giuridico-istituzionali. Trattati istitutivi, Atto Unico europeo, Trattato di Maastricht e Trattato di Amsterdam: evoluzione degli equilibri istituzionali comunitari. Istituzioni comunitarie: il Consiglio europeo; il Consiglio dei Ministri; la Commissione; il Parlamento europeo; la Corte di giustizia delle Comunità; il Tribunale di 1ª istanza; la Corte dei conti. Il comitato economico e sociale; il Comitato delle Regioni; il Comitato per l’occupazione.

Aspetti giuridico-istituzionali. Processo decisionale; iter decisionale; ruolo del COREPER; pareri del Parlamento europeo e del Comitato economico e sociale; le diverse procedure decisionali previste: procedura di cooperazione; procedura di parere conforme e procedura di codecisione con
le novità introdotte dal Trattato di Amsterdam; i criteri di adozione degli atti: maggioranza semplice; maggioranza qualificata o ponderata, unanimità. La c.d. fase ascendente per l’adozione degli atti comunitari in Italia; il ruolo del Parlamento italiano; il ruolo delle Regioni; la democratizzazione del processo decisionale. –

ICOTEA_19_dentro articolo

Aspetti giuridico-formali. Atti comunitari vincolanti: gli atti normativi: i regolamenti; le direttive; gli atti amministrativi; le decisioni rivolte agli Stati e quelle rivolte agli individui; gli atti non vincolanti del Trattato CEE: raccomandazioni e pareri; la compatibilità fra obblighi internazionali ed obblighi comunitari. Il problema della diretta applicabilità degli atti vincolanti. Regolamenti incompleti e direttive dettagliate. Il problema del primato; la c.d. disapplicazione delle leggi nazionali confliggenti; analisi della giurisprudenza comunitaria e di quella costituzionale. L’integrazione del comando comunitario; l’integrazione dei regolamenti incompleti e l’esecuzione delle direttive in Italia. La responsabilità dei funzionari pubblici per danno all’erario prodotto dalla
condanna al risarcimento del danno per non corretta o tempestiva applicazione delle norme comunitarie.

Il contenzioso comunitario. La tutela giurisdizionale: le competenze contenziose della Corte di giustizia: il procedimento per inadempimento; il ricorso per illegittimità degli atti comunitari; gli effetti giuridici delle sentenze ex articolo 173 Trattato CEE; le competenze non contenziose: il ricorso pregiudiziale ex articolo 177 Trattato CEE: gli effetti delle relative sentenze. La tutela dei diritti e delle libertà fondamentali nel Trattato di Amsterdam: il procedimento sanzionatorio a carico degli Stati; l’estensione del controllo della Corte di giustizia sugli atti ed i comportamenti delle Istituzioni operanti nell’ambito del TUE di Amsterdam. Realizzazione del Mercato unico interno: le quattro libertà di circolazione: libera circolazione delle merci; libera circolazione delle persone; libera circolazione dei servizi e libera circolazione dei capitali; l’unione doganale. Libertà di circolazione e disciplina della concorrenza; la lotta alle situazioni che possano falsare la concorrenza: monopoli; cartelli; posizioni dominanti ecc.; gli aiuti degli Stati alle imprese: divieti ed eccezioni. Il dumping. Le frodi comunitarie. L’Unione economica e monetaria; l’entrata in circolazione dell’Euro: problemi e prospettive. I fondi strutturali nell’Agenda 2000 della Commissione; le nuove responsabilità in materia degli Enti locali e la funzione di coordinamento delle Regioni. Analisi del funzionamento di alcuni importanti programmi comunitari, in particolare in materia di formazione professionale e di ambiente, o altri settori di specifico interesse dei discenti.
Il costo del corso master è di lire 1.790.000. La Direzione rilascia, facoltativamente un attestato con valutazione finale espressa in trentesimi, in relazione al risultato del colloquio sull’elaborato preparato durante lo svolgimento del corso.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
CEIDA
00184 Roma
Via Nazionale, 54
tel. 06/474.40.14 – 06/488.35.02
fax 06/488.34.98
E-mail: [email protected]

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese