Home Personale Maturità 2019, il 17 giugno insediamento delle commissioni. Tutte le operazioni

Maturità 2019, il 17 giugno insediamento delle commissioni. Tutte le operazioni

CONDIVIDI

Ci siamo. Il 17 giugno 2019 alle ore 8,30 s’insediano le commissioni d’esame al completo e devono procedere a tutte le operazioni fissate dall’OM 205/2019.

Per garantire la regolare funzionalità e l’uniformità di criteri operativi e di valutazione, i vari Usr hanno svolto nel mese di giugno appositi incontri di formazione per i presidenti delle commissioni. Questi, in sintesi, tutti gli adempimenti.

Esami di Stato 2019: riunione plenaria – verifica delle presenze

La prima operazione da fare è la verifica delle presenze. Se l’assenza riguarda il presidente o i commissari esterni, va data comunicazione all’Ufficio scolastico regionale. Se l’assenza riguarda un commissario interno, va data comunicazione al Dirigente scolastico.

ICOTEA_19_dentro articolo

Nella riunione plenaria il presidente, sentiti i commissari, fissa i tempi e le modalità di effettuazione delle riunioni preliminari delle singole commissioni.

Esami di stato 2019: riunioni successive – definizione di tutti gli aspetti organizzativi

Sentiti i componenti di ciascuna commissione, il presidente definisce gli aspetti organizzativi. In particolare:

  • La data di inizio dei colloqui per ciascuna classe/commissione.
  • L’ordine di precedenza tra le due classi/commissioni.
  • L’ordine di precedenza tra candidati esterni e interni.
  • L’ordine di convocazione dei candidati secondo la lettera alfabetica (di norma non più di cinque al giorno). Il diario dei colloqui deve essere pubblicato all’albo dell’istituto sede di esame.
  • L’ordine di successione tra le due classi/commissioni per le operazioni di valutazione degli elaborati e di valutazione finale.
  • La data di pubblicazione dei risultati.

Il presidente può scegliere tra i commissari un proprio sostituto, per garantire la funzionalità della commissione in tutto l’arco dei lavori, e nomina il segretario di ciascuna classe/commissione per la verbalizzazione dei lavori collegiali.

Esami di Stato 2019: verifica delle incompatibilità

Nella riunione preliminare, successiva alla plenaria, tutti i membri della commissione dichiarano per iscritto se abbiano istruito privatamente candidati assegnati alla commissione stessa. Dichiarano inoltre l’assenza di rapporti di parentela e di affinità entro il quarto grado ovvero di coniugio con i candidati che essi dovranno esaminare. Chi si trova in situazione d’incompatibilità va immediatamente sostituito.

L’OM 205/2019 sottolinea l’importanza di queste dichiarazioni, anche alla luce delle disposizioni normative di prevenzione e di contrasto della corruzione e dei conflitti di interessi, con particolare riferimento al codice di comportamento dei dipendenti pubblici.

Esame degli atti e documenti relativi ai candidati

La classe/commissione esamina tutta la documentazione a disposizione e ne verifica la regolarità. In particolare:

  • L’elenco dei candidati e la documentazione relativa al percorso scolastico degli stessi.
  • L’attribuzione e la motivazione del credito scolastico.
  • Il documento del consiglio di classe, anche nella parte relativa ai candidati con disturbi specifici di apprendimento (DSA), con bisogni educativi speciali (BES), o con disabilità, per gli adempimenti relativi a ogni singolo caso.

L’apposita sessione di lavoro per predisporre i materiali del colloquio e le griglie

Nell’ambito delle operazioni preliminari, la commissione dedica un’apposita sessione alla predisposizione dei materiali per lo svolgimento del colloquio. Inoltre sono da definire:

Tutto sulla maturità (clicca qui)

ORDINANZA MIUR

IL DECRETO

GLI ALLEGATI

SLIDE COLLOQUIO ESAME

SCARICA LA GUIDA

 

ALTRI APPROFONDIMENTI

Maturità 2019, vietato utilizzare cellulari e apparecchiature elettroniche durante gli scritti
Maturità 2019, il colloquio e le competenze di cittadinanza [SCARICA IL DOCUMENTO]
Maturità 2019, la valutazione del colloquio
Maturità 2019, prova orale: un modello di griglia di valutazione [SCARICA IL DOCUMENTO]
Maturità 2019, prova orale: i materiali devono essere coerenti con gli obiettivi del PECUP
Maturità 2019, è tempo di scrutinio di ammissione
Maturità 2019, colloquio: tre video su come produrre l’elaborato multimediale
Maturità 2019, risultati e voti: cosa inserire nei tabelloni e nei diplomi e cosa no
Maturità 2019, non sarà facile impostare e condurre un colloquio equilibrato
Maturità 2019, risultati e voti: cosa inserire nei tabelloni e nei diplomi e cosa no
Maturità 2019, colloquio alunni con disabilità e con DSA, niente buste
Maturità 2019, ecco che materiali mettere nelle buste del colloquio
Maturità 2019, la seconda prova negli istituti professionali