Home Attualità Maturità 2021, la storia di due gemelle diplomate col massimo dei voti:...

Maturità 2021, la storia di due gemelle diplomate col massimo dei voti: “decisivo ripetere i concetti ad alta voce”

CONDIVIDI
  • Credion

Alice e Martina Salmi sono due gemelle, nonché studentesse fresche di maturità che hanno conseguito la votazione di 100 agli Esami di Stato, decidendo così di partecipare all’iniziativa della Tecnica della Scuola100 alla maturità“, che intende dare visibilità agli allievi centisti, per riconoscere i loro meriti e gli sforzi profusi in un’annata scolastica irta di difficoltà.

La Tecnica della Scuola ha avuto il piacere di rivolgere qualche domanda alle due studentesse per comprendere come si preparano agli esami di maturità due gemelle che frequentano lo stesso istituto (IIS Remo Brindisi, Lido degli Estensi, Ferrara) ma in corsi di studi diversi: Alice, l’indirizzo alberghiero, settore accoglienza turistica; Martina, l’indirizzo tecnico economico, settore turismo.

Icotea

Alice e Martina, vi siete preparate insieme all’esame di maturità?

“Frequentando indirizzi differenti ma simili, spesso durante lo studio ci capita di affrontare gli stessi argomenti, dunque di frequente ci aiutiamo. Per la maturità però i nostri elaborati erano diversi, per questo non ci siamo aiutate molto; certo, ci siamo confrontate e supportate a vicenda”.

Condividete un uguale metodo di studio?

“Il nostro metodo di studio è molto simile, entrambe ripetiamo ad alta alta voce e per questo di frequente litighiamo per avere uno spazio personale dove farlo”.

Su quale argomento avete strutturato il vostro elaborato?

A rispondere, Alice: “Il mio elaborato trattava l’importanza della valorizzazione del territorio utilizzando anche le nuove tecnologie e puntando ad un turismo sostenibile. Ho creato inoltre un pacchetto turistico ambientato a Procida: capitale della cultura 2022”.

A seguire, Martina: “Il mio elaborato invece si incentrava sul turismo culturale e sulle città d’arte. Ho strutturato un piano di Marketing di un Tour Operator scegliendo in particolar modo la città di Venezia e incentrandomi soprattutto sulla Workation. Nella parte realizzata in lingua inglese ho invece pensato a strategie per far ripartire la città dopo la pandemia”.

Vi siete sentite mai in competizione, in contesti quali la maturità?

“Essendo collocate in classi differenti non siamo state mai particolarmente competitive in ambito scolastico”.

Avete un carattere simile? Se così non fosse, in che aspetti siete maggiormente diverse?

“Non abbiamo un carattere molto simile, Alice ha un carattere più forte ed è molto precisa e attenta ai minimi particolari. Io – afferma Martina – sono più riservata, ma allo stesso tempo sono determinata a raggiungere i miei obiettivi”.

Cosa vi aspettate dal futuro? Che progetti avete per il dopo maturità?

“Dal futuro ci aspettiamo di raggiungere i nostri obiettivi e speriamo di rimanere sempre legate come ora”. Alice aggiunge: “Dopo la maturità cambierò completamente strada e frequenterò presso l’Università di Bologna il corso di Scienze della Formazione primaria”. Insomma, Alice potrebbe incontrare di nuovo, sulla propria strada, La Tecnica della Scuola, ci auguriamo. Martina non pensa a una carriera scolastica: “Io frequenterò presso l’Università di Ferrara il nuovo corso triennale di Scienze Giuridiche della Sicurezza e della Prevenzione”.

In chiusura chiediamo loro come abbiano vissuto e affrontato i lunghi periodi di DaD e di pandemia.

“Tutto sommato abbastanza bene, perché essendo in due ci siamo sempre fatte molta compagnia e perciò ci riteniamo molto fortunate“.

Continuate a scriverci e a partecipare all’iniziativa, le cui ragioni pedagogiche abbiamo anche discusso in un precedente articolo.

PER PARTECIPARE

I PARTECIPANTI REGIONE PER REGIONE