Maturità 2022: com’è stata presa la decisione del Ministro? La parola a dirigenti e studenti

CONDIVIDI

Secondo quanto preannunciato dal Ministro dell’Istruzione Bianchi ci saranno tutti e due gli scritti come prima del Covid, ma la seconda prova sarà differenziata da scuola a scuola: saranno le singole commissioni a decidere.

“Non abbiamo letto ancora l’ordinanza. Abbiamo saputo dai media” ci riferisce la dirigente del Liceo Righi di Roma Cinzia Giacomobono
Le fa eco il dirigente del Liceo Newton di Roma Cristina Costarelli che ai nostri microfoni chiarisce: “È una novità non attesa. Dobbiamo prepararci”.

Icotea

Intanto i maturandi sono sul piede di guerra. Indetto infatti uno sciopero in tutta Italia dai comitati studenteschi contro questo ritorno ad un esame di maturità che,  dicono, penalizza la reale ed attuale preparazione, causata da un studio per lo più in DaD.

Nel video tutte le interviste.