Home I lettori ci scrivono Mi ritrovo senza ruolo, vittima di leggi sbagliate

Mi ritrovo senza ruolo, vittima di leggi sbagliate

CONDIVIDI

Buongiorno, leggo la lettera che avete pubblicato di una persona, forse una docente, che ripetendo il mantra dell’Azzolina resta convinta della necessita’ di assumere personale solo tramite concorsi. sorvolando sul fatto di come la stessa Azzolina abbia vinto i suoi concorsi, con votazioni scadenti e procedure sub-iudice, vorrei sottolineare come la situazione attuale risulta emergenziale e pertanto quello che normalmente sarebbe un percorso giustificato oggi non può essere preso in considerazione.

Io sono entrato nelle GAE quindici anni fa con due abilitazioni prese dopo due anni di corsi a seguito di un concorso vinto, eppure mi ritrovo senza ruolo perché entratovi alle superiori e contemporaneamente alle medie dovetti scegliere tra i due ma poi in seguito a dei litigi con il dirigente che non aveva alcun interesse nell’educare gli alunni ma solo a promuoverli per mantenere il numero degli iscritti non ho passato l’anno di prova (il preside non ebbe neppure il coraggio di comunicarmelo di persona).

Icotea

Poi sono arrivate le Gps e il disastro che hanno provocato in piena pandemia con insegnanti che sono stati assunti a gennaio o ragazzi senza sostegno, e tutto questo per far credere all’opinione pubblica di essere persone corrette e capaci, non è così.

Non voglio nulla che non abbia meritato ma tante volte ho subito le conseguenze di leggi sbagliate o di ministri poco capaci, per una volta potrei anche avere fortuna e se potrò farò in modo, come sempre ho fatto, di ricambiare impegnandomi nel mio lavoro al servizio dell’educazione e degli alunni.

Paolo Mercuri

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook