Home Archivio storico 1998-2013 Generico MilleCunti, Festival nazionale dei bambini, dei ragazzi e dei sentimenti sociali

MilleCunti, Festival nazionale dei bambini, dei ragazzi e dei sentimenti sociali

CONDIVIDI

La rassegna è promossa dall’associazione “Oltrelidea” nata a Catania con l’intento di raccogliere sotto un solo nome le realtà che da nove anni si occupano di promozione alla lettura in particolar modo con i bambini e i ragazzi.

L’appuntamento, che avrà come scenario tutte le nove province siciliane e che sin dalla sua prima edizione si è configurato come festival nazionale visto che tocca numerose province in altre regioni, prenderà avvio per la sua seconda edizione giovedì 19 maggio e terminerà giovedì 25 dello stesso mese. La rassegna prevede conferenze, laboratori, seminari, incontri con autori ed illustratori, spettacoli ed eventi di piazza.
MilleCunti è dedicato ai bambini, ai ragazzi e a tutti quegli adulti pronti a lasciarsi conquistare e trascinare dal “sentimento sociale”, ovvero la naturale inclinazione degli esseri umani a cooperare e condividere con i propri simili. E’ una proposta per i minori, incontrati nella loro piena dignità di cittadini, protagonisti senza mezzi termini, capaci di influenzare positivamente la vita civile attraverso comportamenti ispirati alla logica della cooperazione. Un progetto di crescita individuale e sociale che, sin dall’antichità, ha avuto bisogno di maestri, di educatori pronti a indicare la rotta.
L’affermarsi di un modello pedagogico e culturale di tipo individualistico è un severo ostacolo allo sviluppo armonioso dello stile di vita dei ragazzi nonché un nemico potente di ogni speranza di progresso individuale e sociale. La Sicilia, terra d’origine della manifestazione, sperimenta più di altri luoghi gli effetti negativi di tale distorsione.
Il Festival si avvale della direzione dell’analista adleriano e scrittore Domenico Barrilà, siciliano, da quarant’anni trapiantato a Milano che, recentemente, dopo numerose pubblicazioni per gli adulti, diverse delle quali tradotte all’estero, ha rivolto le sue ricerche all’editoria per ragazzi, settore per il quale ha ideato e dirige due collane di successo.
Al suo fianco ci saranno Nellina Adorno, Direttore Artistico del Festival, Carla Condorelli e Milena Viani, rispettivamente Responsabile della Comunicazione e Vice Direttore, Carmela Grasso, giornalista, capo ufficio stampa. Tutti insieme puntano a una manifestazione fortemente connotata in chiave di “servizio”, perché ritengono che ogni comportamento antisociale sia una scelta revocabile, che dipende dalla nostra volontà e dai nostri gesti, soprattutto da quelli educativi.
La volontà è quella di raggiungere le realtà più difficili e disagiate. Dal 18 al 25 maggio 2011, sarà aperto in Sicilia e in altre regioni, nelle scuole e nei luoghi di cultura e vita sociale (librerie, biblioteche, associazioni, teatri, piazze, musei), un vero e proprio cantiere di sentimenti cooperativi, il cui spirito si spera di tenere attivo anche per il resto dell’anno.
Costruire, coi bambini e coi ragazzi, la certezza che ognuno è in grado di modificare i codici errati ricevuti dalla tradizione, è possibile. Crediamo nell’editoria per ragazzi, soggetto educante a tutti gli effetti, e invitiamo i suoi protagonisti a “raccontare” MilleCunti insieme a noi.