Home Alunni Miur: formazione d’eccellenza da portare a bordo della International Space Station

Miur: formazione d’eccellenza da portare a bordo della International Space Station

CONDIVIDI

Il concorso è volto alla diffusione, alla promozione e al coinvolgimento dei giovani nelle attività scientifiche e tecnologie del settore spaziale.

A tal proposito si ricorda che la International Space Station (Stazione Spaziale Internazionale) svolge principalmente la funzione di laboratorio di ricerca scientifica, per la quale offre il vantaggio rispetto ai veicoli spaziali, come lo Space Shuttle, di essere una piattaforma a lungo termine in ambiente spaziale, in cui possono essere condotti esperimenti di lunga durata in assenza di peso. La presenza di un equipaggio permanente permette inoltre di monitorare, integrare, riparare e sostituire gli esperimenti e le componenti della stessa navicella spaziale.

Icotea

Gli scienziati a terra hanno accesso rapido ai dati forniti dal personale di volo e possono modificare esperimenti o fare arrivare nuovi prodotti in breve tempo, cosa generalmente non fattibile su veicoli spaziali senza equipaggio. Inoltre i principali campi di ricerca svolti nell’International Space Station comprendono la ricerca sull’uomo, la medicina spaziale, la biologia, (con esperimenti biomedici e sulle biotecnologie), la fisica (compresa la meccanica dei fluidi e la meccanica quantistica), la scienza dei materiali, l’astronomia (inclusa la cosmologia) e la meteorologia.