Home I lettori ci scrivono Mobilità e l’anomalia delle discipline musicali teoriche

Mobilità e l’anomalia delle discipline musicali teoriche

CONDIVIDI

In base al D.P.R. 89/2010, il curricolo caratterizzante il percorso del liceo musicale prevede tre discipline musicali “teoriche”:

  • Teoria, Analisi e Composizione, classe di concorso A064 (99 ore annuali, dalla prima allla quinta)
  • Storia della musica, classe di concorso A053 (66 ore annuali, dalla prima alla quinta)
  • Tecnologie musicali, classe di concorso A063 (66 ore annuali, dalle prima alla quinta).

Dal 2010/2011 i docenti venivano reclutati in base ad una graduatoria tra gli aventi titoli che prevedeva l’utilizzo, in prima istanza, di docenti di ruolo delle (ex) classi di concorso A031, A032 e A077.

Icotea

Da quest’anno scolastico, in base alla mobilità professionale del personale docente CCNI del 11/04/2017 art.4 commi 9, 4 e 10 i docenti utilizzati hanno potuto fare domanda di passaggio di ruolo.

I passaggi, nella provincia di Treviso, sono stati autorizzati, in base ad ordinanza ministeriale 221 del 12/04/2017, alla nota MIUR 22165 del 19/05/2017 e al decreto dell’USP 5962 del 5/06/2017.

In base a questo, è stata emanata la nota 0006018 del 7/06/2017.

Dalla nota si evince che è stata autorizzata la mobilità su QUASI tutte le classi di concorso musicali. Vi è, però, una gravissima anomalia per quanto riguarda il trattamento delle materie musicali teoriche.

Teoria, Analisi e Composizione è stata data a mobilità a tutti i licei musicali con UN corso completo (dalla classe prima alla quinta) che ne abbiano fatta richiesta. Storia della musica e Tecnologie musicali NON sono state date a mobilià perchè il curricolo prevede un numero di ore insufficiente per formare una cattedra interna.

Considerato che QUASI TUTTI i licei musicali d’Italia sono ad un’unica sezione e che vi è UN SOLO liceo musicale per provincia (o Ambito Territoriale), LE DISCIPLINE STORIA DELLA MUSICA E TECNOLOGIE MUSICALI NON SONO DI FATTO DATE A MOBILITA’ ma saranno assegnate secondo il vecchio sistema degli utilizzi.

La proposta di associare Storia delle musica e Tecnologie musicali a Strumento musicale (per chi ha i titoli e l’abilitazione congiunta)o potenziamentoper formare la cattedra è stata bocciata perchè IL SISTEMA SIDI non permetteva queste associazioni.

Gli strumenti musicali della classe di concorso A055 sono TUTTI abbinabili a musica d’insieme. MA QUALE LEGGE VIETA L’ASSOCIAZIONE DI STORIA DELLA MUSICA E TECNOLOGIE MUSICALI CON STRUMENTO O MUSICA D’INSIEME PER CHI HA I TITOLI?

QUESTA SITUAZIONE DEVE ESSERE SANATA: Storia della musica non verrà, rebus sic stantibus, MAI data a mobilità nella stragrande maggioranza dei licei d’Italia?

Basterebbe una semplicissima nota MIUR, in cui si specifica che le discipline sono associabile allo strumento, alla musica d’insieme o al potenziamento per sanare una situazione vergognosa. La legge 107/2015, introducento l’organico dell’autonomia, ha di fatto aperto la porta a queste possibilità.

Perche continuare ad accanirsi contro queste neonate classi di concorso e contro la possibilità di fare il passaggio ai docenti che insegnano e che di fatto occupano la cattedra da anni e la occuperanno con utilizzi anche in futuro? Come si intende regolarizzare questa situazione se non in questo modo?