Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Mondialogo” per progetti di pace

“Mondialogo” per progetti di pace

CONDIVIDI
  • Credion
Calendari, libri e canzoni sul tema della pace, cortometraggi per invitare al rispetto delle diversità culturali, giochi da tavolo per educare allo sviluppo sostenibile: questi sono alcuni dei progetti dei 50 team finalisti che a Roma, dal 4 al 7 novembre parteciperanno all’evento conclusivo del Mondialogo School Contest, concorso scolastico internazionale promosso dall’Unesco e da DaimlerChrysler. I tre progetti ritenuti migliori riceveranno durante la cerimonia finale un premio in denaro.
Una giuria internazionale, riunitasi a Parigi nel quartier generale dell’Unesco, ha scelto i 50 team finalisti selezionando i lavori di 2.600 squadre composte da studenti, tra i 14 e i 18 anni di età, provenienti da 138 Paesi di tutti i continenti.
L’Italia sarà rappresentata dal Liceo classico “Prati” di Trento e dal Liceo scientifico “Aristotele” di Roma. Il liceo trentino ha proposto il progetto “Scuola libera”, che ha contribuito all’apertura di una scuola gratuita in Indonesia nella città di Jakarta per bambini lavoratori; la scuola romana due progetti, in gemellaggio rispettivamente con una scuola libanese e una messicana: “Leb-It-Opoly”, una sorta di Monopoli dove lo scopo del gioco è costruire scuole e università attraverso un percorso di conoscenza tra i due popoli, e “Discrimigration”, un viaggio nel tema dell’immigrazione alla scoperta delle reciproche esperienze comuni.
L’ obiettivo dell’iniziativa, i cui ambasciatori sono l’autore brasiliano Paulo Coelho e lo scrittore svedese Henning Mankell, è incoraggiare il dialogo tra gli studenti di tutto il mondo e incentivare i giovani a confrontarsi con diversi contesti culturali, attraverso l’elaborazione di un progetto comune.
Il gemellaggio con scuole di diversi Paesi è finalizzato a promuovere la comprensione e la conoscenza reciproca, unita all’amicizia tra persone di differenti culture, religioni e lingue. Infatti, l’esplorazione creativa dei temi interculturali e la frequenza del dialogo tra le squadre partner sono stati tra i criteri rilevanti di selezione della giuria.
Alla suddetta iniziativa si affianca Mondialogo Engineering Award, una gara per gli studenti d’ingegneria che promuove lo scambio di conoscenze tra i Paesi industrializzati e quelli in via di sviluppo.

Per maggiori informazioni consultare il sito internet www.mondialogo.org , in cinque lingue con una rivista interculturale al suo interno.