Home Archivio storico 1998-2013 Generico Navigare in sicurezza, iniziativa di Google per le famiglie

Navigare in sicurezza, iniziativa di Google per le famiglie

CONDIVIDI
  • Credion
Il Centro sicurezza online per la famiglia è raggiungibile al link www.google.it/sicurezzafamiglia e si prefigge di contrastare le insidie insite nei nuovi media, internet e social network in testa, che, per mancanza di tempo o di informazioni, molti genitori non sono attrezzati a comprendere e affrontare.
Una recente indagine ha evidenziato come – in un campione rappresentativo di oltre 500 genitori di bambini tra gli 8 e i 13 anni – soltanto il 18% abbia mostrato di conoscere appieno le nuove tecnologie e di essere in grado di affiancare in modo appropriato i figli in un approccio corretto e responsabile ai media digitali.
 “Dopo il lancio, oltre un anno fa, del Centro di sicurezza YouTube e la partecipazione a numerose iniziative indirizzate ai giovani, il nostro intento con il Centro per la sicurezza online della famiglia è di ampliare e rafforzare il dialogo anche con i genitori, per aiutarli a meglio comprendere la realtà digitale nella quale si muovono quotidianamente i loro figli”, ha affermato Marco Pancini, european policy counsel di Google per l’Italia.
Il Centro per la sicurezza online della famiglia è suddiviso in diverse sezioni contenenti informazioni sugli strumenti di protezione offerti da Google e consigli per genitori e ragazzi forniti in collaborazione con i partner dell’iniziativa. Tra i temi trattati, “cyberbullismo”, contenuti violenti e/o a sfondo sessuale, adescamento online, privacy. Sono inoltre disponibili un decalogo di consigli generali rivolti direttamente agli insegnanti e ai giovani utenti della rete, nonché suggerimenti sui comportamenti da tenere nel caso in cui si sia vittime di episodi di “cyberbullismo”.
Un’altra sezione contiene una serie di risposte alle domande più frequenti delle categorie di utenti cui il sito si indirizza. Vi sono infine link diretti per la segnalazione di episodi di abusi e usi scorretti dei prodotti online di Google e una sezione con i video-consigli forniti dai genitori che lavorano in Google ad alti genitori preoccupati della sicurezza su internet dei loro figli.
Dall’interno del Centro sicurezza è inoltre possibile accedere direttamente alle pagine informative sull’iniziativa “Non perdere la bussola”, promossa da Google/YouTube in collaborazione con Polizia delle Comunicazioni e Ministro della Gioventù e rilanciata in una conferenza stampa tenuta a Roma l’11 gennaio. L’iniziativa, complementare alle risorse del Centro di sicurezza online, consiste in corsi di formazione – rivolti a studenti e genitori – sull’uso sicuro e responsabile della rete organizzati nelle scuole di istruzione secondaria di primo e di secondo grado.
Google ha poi chiesto ad alcuni genitori di condividere consigli pratici da applicare nella vita di tutti i giorni. Le tattiche che usano i genitori vanno dal fissare un limite di tempo nell’uso di internet da parte dei ragazzi al non collocare il computer nella loro camera, sino a controllare periodicamente la cronologia delle navigazioni e i profili sui social network.