Home Politica scolastica Nei concorsi pubblici oltre al voto di laurea conterà l’ateneo di provenienza

Nei concorsi pubblici oltre al voto di laurea conterà l’ateneo di provenienza

CONDIVIDI

La novità passa come emendamento alla delega P.a, all’esame della commissione Affari Costituzionali della Camera, dove è arrivata dopo il primo via libera al Senato “. A tal proposito è bene ricordare che nel Qs World University Ranking 2014 – 15 i migliori risultati assoluti tra le università italiane sono stati ottenuti dalla Bocconi di Milano, settima al mondo e terza in Europa, che nella nuova classifica “Business e management” si piazza subito dopo il Mit e prima di Oxford. La Bocconi eccelle anche in Economia (17esima) e in Scienze Finanziarie (28esima). Il Politecnico si piazza invece decimo al mondo nella sezione design, 13esimo per Ingegneria Civile e 14esimo per Architettura. La Sapienza di Roma, il più grande ateneo d’Europa, ottiene il suo miglior risultato in Fisica (22esima posizione) seguita dall’Università di Pisa (30esima).

Il primo ateneo romano entra nella classifica mondiale in 25 discipline. L’Università di Bologna si classifica in 28 discipline su 36 e ottiene il risultato migliore in Lingue Moderne (46=). Segue La Sapienza che entra nella classifica mondiale in 25 discipline mentre l’Università degli Studi di Padova in 20, con il miglior risultato in Fisica e in Filosofia (51-100). L’Università Cattolica del Sacro Cuore si  classifica tra le migliori 100 al mondo  in Filosofia, l’Universitá degli Studi di Roma -Tor Vergata in Fisica e L’ European University Institute in Scienze Politiche.

Icotea