Home I lettori ci scrivono No al “testadurismo”!

No al “testadurismo”!

CONDIVIDI
  • Credion

Io sono senza parole di fronte ad un Governo che non sa ascoltare coloro che dissentono. Che cos’è la democrazia per l’attuale esecutivo? Forse Dittatura della Maggioranza? Un Governo capace di decidere e con un programma chiaro e condiviso non ha bisogno di scivolare nel decisionismo. Preoccupa ancor di più la politica del “testadurismo” che pare aver fatto proprio il Premier Renzi.

La Democrazia si fonda sul consenso ampio e sul rispetto del dissenso, soprattutto quando quest’ultimo non si può ridurre a semplice protesta. Il mondo della scuola ha espresso oggi il proprio dissenso sul DdL Giannini-Renzi e non si può certo ridurre a banale protesta la discesa in piazza della maggioranza degli insegnanti, del personale Ata e degli studenti.

Icotea

Presidente Renzi, se crede ancora alla democrazia, ascolti i lavoratori della scuola ed insieme a loro ricostruisca la scuola! Perché solo così può gettare le basi di un Paese nuovo, moderno, competitivo e soprattutto democratico.