Home Attualità Notte nazionale del liceo classico 2020, il 17 gennaio la sesta edizione

Notte nazionale del liceo classico 2020, il 17 gennaio la sesta edizione

CONDIVIDI

Il 17 gennaio si svolgerà la notte nazionale del liceo classico 2020, manifestazione giunta alla sesta edizione che coinvolge circa 500 licei di tutta Italia.

Notte del liceo classico 2020: cosa aspettarsi

Si tratta di un’iniziativa nata da un’idea del professor Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico Gulli e Pennisi di Acireale (CT), che ha avuto, fin dalla sua prima edizione, un gran numero di adesioni da parte dei licei classici italiani e l’attenzione dei media

Il 17 gennaio, in contemporanea dalle 18:00 alle 24:00, circa 500 Licei Classici d’Italia apriranno le loro porte alla cittadinanza che potrà seguire gli studenti mentre si esibiscono in performances di vario tipo: dalle maratone di letture di poeti antichi e moderni alle drammatizzazioni in italiano e in lingua straniera; dalle esposizioni di arti plastiche e visive ai concerti e alle attività musicali e coreutiche; dalle presentazioni di libri e incontri con gli autori alla proezione di cortometraggi e cineforum; dagli esperimenti scientifici alle degustazioni a tema ispirate al mondo antico. Piena libertà all’inventiva e alla creatività dei giovani guidati dai loro docenti.

ICOTEA_19_dentro articolo

Notte del liceo classico 2020: media partnership con Rai Scuola e Rai Cultura

Anche quest’anno, ci sarà la media partnership con Rai Scuola e Rai Cultura per seguire l’evento, ricordiamo approvato ufficialmente dal Ministero dell’Istruzione.
Infatti, tramite una lettera dell’ex ministro Valeria Fedeli, il Miur ha espresso l’apprezzamento e l’entusiasmo per questa iniziativa che “rallegra le aule e gli spazi di un numero sempre crescente di Licei classici in tutta Italia”.

Per tutte le informazioni sulla “Notte nazionale del liceo classico 2020” e per tutte le informazioni sulle scuole che aderiscono al progetto, si può consultare il sito Notte Nazionale del Liceo Classico.

IL SALUTO DEL PROF SCHEMBRA, IDEATORE DELL’EVENTO

 

CONDIVIDI