Home Graduatorie Nuove Faq per la presentazione del modello B

Nuove Faq per la presentazione del modello B

CONDIVIDI

Il Miur ha reso noto nuove Faq  per la compilazione del modello B, (che ricordiamo è possibile  fino alle 14 del 4 agosto). Le ultime risposte del Ministero riguardano diversi quesiti posti dagli utenti. Ecco il contenuto integrale

Faq n° 1682 – Cosa devo fare se, in sede di inoltro del modello B, ricevo un messaggio che mi segnala che la prima preferenza deve appartenere al grado di istruzione superiore fra quelli delle graduatorie richieste?

Icotea

Il controllo è previsto dalla normativa. Qualora nei fatti, a causa della scadenza dei termini di presentazione domande al 23 giugno scorso, il modello cartaceo A1 e/o A2 (o A2bis) sia stato già presentato ad una istituzione scolastica che non rispetta il criterio, questa è tenuta comunque alla valutazione della domanda pervenuta. Il modello B sarà “agganciato” alla domanda indipendentemente dalla mancata coerenza con il modello cartaceo.

Si precisa che:

– In caso di presenza della graduatoria del personale educativo la prima preferenza deve essere un convitto/educandato;

– In caso di presenza di graduatorie speciali la prima preferenza deve essere una scuola speciale;

– In caso di presenza di graduatorie slovene la prima preferenza deve essere una scuola slovena.

Faq n° 1683 – Quale codice deve essere espresso nel caso di richiesta di insegnamento per adulti?

Per richiedere le supplenze sui corsi per adulti, deve essere indicata la sede amministrativa del centro territoriale e non il centro territoriale, che non è presente fra le sedi esprimibili.

Faq n° 1684 – Quali codici meccanografici possono essere espressi nella sedi richieste?

Le sedi esprimibili sono solo le Istituzioni Scolastiche sede di segreteria (Istituti principali).

L’elenco non mostra quindi:

– i plessi e le sezioni di scuola dell’infanzia;

– le sezioni associate né diurne né serali;

– i centri territoriali.

Qualora l’aspirante abbia necessità di conoscere le scuole che costituiscono l’istituto principale per verificare, in particolare:

– la natura delle scuole che compongono un istituto superiore,

– il comune in cui le scuole si trovano può consultare i bollettini ufficiali al percorso istruzione/personale scuola/argomenti/Mobilità/Bollettini ufficiali.

Si ricorda che, in ogni caso, le sedi esprimibili sono esclusivamente gli istituti principali selezionabili dall’applicazione.

Faq n° 1685 – Che relazione c’è tra la scuola scelta in fase di registrazione e le sedi esprimibili per il modello B

La scuola scelta per l’identificazione serve solo alla fase di registrazione per la verfica dell’identità degli utenti POLIS. Tale scelta non ha nessuna importanza ai fini della presentazione della domanda per le graduatorie d’istituto.

Faq n° 1686 – Se l’utente in fase di inoltro delle domanda riceve il seguente messaggio di errore: utente non abilitato, cosa deve fare?

Nel momento dell’inoltro deve essere indicato il Codice Personale. Se non si ricorda il codice personale necessario all’autorizzazione, utilizzare le funzionalità di Recupero codice personale presente nella home page del portale.

Faq n° 1687 – Nella sezione B “Dichiarazioni relative agli insegnamenti richiesti” esiste la seguente frase nel riquadro :

– Incluso nelle graduatorie ad esaurimento della provincia (6):

– ovvero non incluso

cosa significa?

Il modello B è un unico modello valido sia per gli aspiranti inclusi nelle GaE, che intendano chiedere l’inclusione nella 1° fascia d’istituto, sia per gli aspiranti che, avendo presentato il modello A1/A2/A2bis alle scuole, aspirino all’inclusione nelle graduatorie di istituto di 2° e/o 3° fascia.

L’ovvero indica che l’aspirante è incluso nelle GaE oppure nelle graduatorie di 2° e 3° fascia; ovviamente non esclude che l’aspirante sia, per insegnamenti diversi, presente in entrambe le categorie.

Faq n° 1688 – Cosa vuol dire la letttera “I” barrata, sul pdf del modello B, in corrispondenza della SEZIONE B: DICHIARAZIONI RELATIVE AGLI INSEGNAMENTI RICHIESTI ?

Vuol dire che è stato richiesto un insegnamento di lingua italiana. L’opzione “I” (lingua italiana) o “S” (lingua slovena) è significativa solo per gli aspiranti di Gorizia, Trieste e Udine, che possono optare per l’una, l’altra o entrambe le tipologie. Tutte le altre province hanno solo l’opzione “I – lingua italiana”.

Faq n° 1689 – L’utente lamenta che inoltrando l’istanza del modello B è stato prodotto un PDF dove è indicata l’inclusione nelle Graduatorie ad Esaurimento anche se non è vero.

Per una anomalia, risolta già nel pomeriggio del 4/7/2014, i pdf prodotti riportavano erroneamente l’inclusione nelle graduatorie ad esaurimento anche se non vera. In questo caso l’aspirante deve essere invitato a riaccedere all’istanza del modello B e provvedere ad un nuovo inoltro in modo da produrre un pdf corretto

Faq n° 1690 – Perché viene richiesto di indicare un ordine delle preferenze di sede espresse?

Per due motivi:

– la prima preferenza deve essere scelta con i criteri di cui alla FAQ n.1682;

– solo le prime dieci scuole partecipano ai fini della scuola dell’infanzia e primaria.

Pertanto gli aspiranti che abbiano contemporaneamente insegnamenti della scuola dell’infanzia e/o primaria e insegnamenti di scuola secondaria hanno necessità di dare questa indicazione. Per uniformità di gestione, il modello è lo stesso per tutte le tipologie di aspiranti.

Faq n° 1691 Perché il pdf non contiene l`identificativo assegnato dal sistema informativo?

L`identificativo viene assegnato dall`USP per la graduatorie ad esaurimento e dalle scuole per le graduatorie d`istituto di seconda e terza fascia al momento della lavorazione della domanda. Poiché, quindi, in molti casi non era ancora possibile renderlo visibile, per uniformità di trattamento è stata fatta la scelta di non esporlo in nessun caso.