Home Archivio storico 1998-2013 Generico Olimpiadi della filosofia

Olimpiadi della filosofia

CONDIVIDI
  • Credion


Per promuovere la partecipazione di studenti italiani alle prossime Olimpiadi della filosofia (IPO), la Società Filosofica Italiana, col supporto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, organizza la selezione nazionale di due studenti delle scuole di istruzione secondaria di II grado.
La prima fase di selezione avviene a livello di istituto scolastico: entro il 15 marzo le scuole interessate dovranno comunicare, sulla base di una selezione interna, il nominativo di uno studente (nel caso in cui il numero dei partecipanti sia particolarmente esiguo, i coordinatori responsabili per ciascuna Regione potranno autonomamente decidere di ammettere più di uno studente per ciascun istituto). L’alunno scelto dalla propria scuola parteciperà al turno regionale (o interregionale) di selezione, che si svolgerà entro il successivo 22 marzo. L’organizzazione delle selezioni regionali è curata dalle sezioni locali della Società filosofica italiana. Al termine delle gare verrà attribuito il "titolo regionale" e i vincitori saranno ammessi alla prova nazionale, che si svolgerà dal 6 all’8 aprile 2003 presso l’Università della Calabria. Gli studenti ammessi e i rispettivi accompagnatori (è particolarmente raccomandato che l’accompagnatore sia un docente di filosofia in vista di una contestuale occasione di scambio di esperienze e di riflessioni sull’insegnamento della disciplina) saranno ospiti nel campus dell’Ateneo. Soltanto le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti (o delle scuole di provenienza).

La selezione, sia a livello di singolo istituto che a livello regionale e nazionale è basata, come nella competizione internazionale, su un’unica prova scritta consistente in un saggio di argomento filosofico scritto in una delle seguenti lingue europee: inglese, francese, tedesco. Nella gara internazionale nessun partecipante può scrivere nella madre-lingua.

Le tracce assegnate nelle selezioni d’istituto, regionali e nazionale, avranno il seguente orizzonte tematico di riferimento: "La ragion pratica: Etica, Democrazia, Scienza (Bioetica)".

La valutazione delle prove sarà effettuata, per la selezione d’istituto, dai docenti di filosofia nelle singole scuole, mentre per la selezione regionale da commissioni nominate "ad hoc" dalle sezioni decentrate della Società filosofica italiana; i due studenti che parteciperanno in Argentina alle XI Olimpiadi internazionali saranno scelti da un’unica commissione nominata dalla Società filosofica italiana e dal Miur.

I due studenti vincitori della selezione nazionale e un docente accompagnatore saranno ospiti del Comitato organizzatore delle Olimpiadi della filosofia per tutta la durata della manifestazione (5-9 maggio 2003) nella città di Buenos Aires. Solo le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti.