Home Archivio storico 1998-2013 Generico Parte il quinto ciclo delle Ssis

Parte il quinto ciclo delle Ssis

CONDIVIDI
  • Credion


Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha disposto, con decreto del 24 marzo 2003, che l’esame di ammissione al quinto ciclo delle Ssis, che si terrà nell’anno accademico 2003/2004, consiste in una prova scritta (integrata da una seconda prova) predisposta da ciascuna Università attraverso cinquanta quesiti a risposta multipla, venti dei quali riferiti all’indirizzo prescelto dal candidato e i restanti alla classe per la quale è richiesta l’abilitazione (nell’ambito dello stesso indirizzo è possibile richiedere l’iscrizione anche per più classi di abilitazione). Quarantacinque sono i minuti a disposizione del candidato per risolvere il primo gruppo di quesiti, mentre è fissato in ottanta minuti il tempo utile per la soluzione degli altri trenta quesiti.

Le date in cui, nelle sedi universitarie, si svolgeranno le prove scritte si differenziano a seconda dell’indirizzo e sono riportate nel decreto del Miur: indirizzo Economico giuridico 12 settembre; Arte e disegno 15 settembre; Musica e spettacolo 16 settembre; Scienze motorie 17 settembre; Sanitario e della prevenzione 18 settembre; Lingue straniere 19 settembre; Scienze naturali 22 settembre; Fisico informatico matematico 23 settembre; Linguistico letterario 24 settembre; Scienze umane 25 settembre; Tecnologico 26 settembre.

I quesiti faranno riferimento ai programmi stabiliti dal decreto ministeriale n. 357/98 (riportato sulla G.U. n. 270 del 18/11/98) nonché ad argomenti che servono a verificare l’attitudine dei singoli candidati verso le discipline che contraddistinguono le Scuole di specializzazione. L’elenco delle discipline verrà allegato ai bandi di ammissione per esami e titoli che i singoli Atenei dovranno emanare in base al numero di posti definito per ciascuna classe di abilitazione afferente ai vari indirizzi. I vari bandi fisseranno anche le date di scadenza per la presentazione delle domande di iscrizione alle Scuole di specializzazione per l’insegnamento secondario.
Una volta rese note dalle Università, sul sito de "La Tecnica della Scuola" pubblicheremo le diverse scadenze.
Nei vari bandi, inoltre, verrà specificato se la seconda prova consisterà in un colloquio o in un elaborato scritto. A prendervi parte sarà, per ciascuna classe di abilitazione, un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili. La graduatoria verrà stilata in base al punteggio conseguito nella prova scritta e alla valutazione dei titoli e delle votazioni riportate nel corso degli studi superiori che consentono l’accesso alle Ssis (i punti attribuibili sono indicati nel decreto del 24 marzo 2003, riportato su "Ulteriori approfondimenti").

La graduatoria finale è determinata dalla somma dei punteggi relativi alla prova scritta, alla valutazione dei titoli ed alla seconda prova. Sono 30 i punti disponibili in base alla valutazione dei titoli e dei meriti di studio, mentre la commissione esaminatrice nominata dai competenti organi accademici ha la possibilità di assegnare sino ad massimo di 40 punti per la prova scritta e di 30 punti per la seconda prova.