Home Università e Afam Partono le prove per 80mila aspiranti medici, architetti e veterinari

Partono le prove per 80mila aspiranti medici, architetti e veterinari

CONDIVIDI
  • Credion

Tornano i test di ammissione ai corsi di laurea a numero chiuso: da domani fino al 14 settembre. Sono oltre 80mila gli aspiranti studenti di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura.

Si parte domani con Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria. Il 7 si terranno i test per Medicina Veterinaria, l’8 quelli per Architettura. Il 13 per l’ammissione alle Professioni sanitarie. Ultimo giorno di prove il 14 settembre con i test in lingua inglese per Medicina e Chirurgia. Le date sono valide a livello nazionale. Per l’esattezza sono 80.843 i candidati che hanno perfezionato nei mesi scorsi l’iscrizione ai test. Di questi la stragrande maggioranza – 60.372 – sosterranno in 38 atenei l’esame di ammissione congiunto per i Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria. Rispetto allo scorso anno, quando le domande furono 57.144, di candidati ce ne sono il 5,6% in più. In palio ci sono 9.215 posti (di cui 8.372 per Medicina e 843 per Odontoiatria).In pratica un posto ogni 6,5 candidati. Si conferma il calo dei posti disponibili per gli aspiranti medici che prosegue da anni:nel 2015 erano 9.530 e nel 2014 erano quasi mille in più (10.083 ) rispetto a quest’anno. Gli aspiranti architetti sono 10.161, contro i 10.994 dello scorso anno.

Icotea

 

{loadposition eb-pof-triennale}

 

E si contenderanno 6.991 posti. Infine, in 7.987 si sono iscritti alla prova di Veterinaria, rispetto ai 7.818 del test precedente: i posti a disposizione quest’anno sono 655 (nel 2015 erano 717). La costruzione dei quiz per i test di quest’anno replica quella dell’anno scorso (60 domande per 100 minuti a disposizione) confermando il potenziamento rispetto al passato delle materie “disciplinari”. A Medicina le domande di cultura generale sono scese da 4 a 2, quelle di ragionamento logico da 23 a 20, mentre sono passate da 15 a 18 le domande di biologia, da 10 a 12 quelle di Chimica. Sono invece rimaste 8 le domande di Matematica e Fisica.