Home Archivio storico 1998-2013 Generico Per non dimenticare

Per non dimenticare

CONDIVIDI
  • Credion


Anche quest’anno in tutte le scuole d’Italia viene celebrato il "Giorno della memoria". Infatti, la legge 20/7/2000 ha riconosciuto il 27 gennaio (data dell’abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz) come giorno nel quale ricordare le leggi razziali in Italia, lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e le deportazioni di oppositori, militari e politici, nei campi di sterminio nazisti. Pertanto, le scuole di ogni ordine e grado (G.U. n. 177 del 31/7/2000) sono invitate ad organizzare cerimonie, iniziative, incontri e momenti di riflessione.  tutti indirizzati a mantenere vigile la memoria per impedire che la tragedia del nazifascismo e simili orrori possano ripetersi.

L’Associazione Etnea Studi Storico-Filosofici di Catania, presieduta dal prof. Salvatore Distefano, propone che anche quest’anno il 27 gennaio, a Catania, sia dedicato alla memoria del prof. Carmelo Salanitro, docente del liceo classico "Cutelli", arrestato nel novembre del 1940 e condannato dal Tribunale speciale a 18 anni di reclusione e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Nel 1943, dopo l’8 Settembre, i fascisti lo consegnarono ai tedeschi che lo fecero morire nel campo di sterminio di Mauthausen il 24 aprile 1945.
"Ci sembra giusto – ha spiegato il prof. Salvatore Distefano – che le nuove generazioni vedano nel prof. Salanitro un fulgido esempio di intellettuale antifascista che sacrificò la propria vita per combattere la dittatura fascista e riconquistare la libertà. Riteniamo, infatti, – ha concluso – che anche in un momento così difficile il Paese non debba cancellare il suo fondamento democratico e antifascista, garanzia di convivenza civile e di crescita culturale pluralista".