Home Università e Afam Pittoni (Lega Nord): “Fuori i partiti dall’Università”

Pittoni (Lega Nord): “Fuori i partiti dall’Università”

CONDIVIDI

Mario Pittoni, responsabile scuola e Università della Lega Nord, spiega le ragioni della diserzione delle forze politiche del centro-destra all’inaugurazione dell’anno accademico dell’università di Udine, presieduta anche dal capo dello Stato, Sergio Mattarella

No ai partiti dentro gli atenei

Pittoni non vuole intromissioni politiche all’interno dell’Università: “il concetto di università cozza con quello di parte. È vero che il senso e il rispetto per le istituzioni devono andare oltre le contingenze del momento, le condivisioni o i rapporti personali, come afferma il capogruppo del Pd in Friuli-Venezia Giulia, Diego Moretti, in riferimento all’assenza dei politici di centrodestra all’inaugurazione. Ma credo che “il senso e il rispetto per le istituzioni debbano partire dall’interpretazione corretta del ruolo di rettore, che non è quello di ‘sponda’ a una forza politica, come s’è visto negli ultimi tre anni a Udine….”

Icotea

Nuovo anno accademico Università di Udine

Ricordiamo che l’inaugurazione del 40esimo anno accademico dell’Università di Udine si è tenuta il 13 novembre scorso, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha presenziato l’incontro. L’ateneo fu istituito dopo il disastroso terremoto del 1976 per la rinascita complessiva del Friuli. Mattarella è stato accolto dalla presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, e dal sindaco di Udine, Furio Honsell.