Home Archivio storico 1998-2013 Generico Poema a fumetti

Poema a fumetti

CONDIVIDI
  • Credion

L’intero progetto, realizzato con la collaborazione dell’Associazione Internazionale Dino Buzzati, si sviluppa a partire da "Poema a fumetti", libro che nel 1969, quando Buzzati lo pubblicò (con Mondadori) per le insistenze della moglie Almerina, suscitò sorpresa e molti giudizi perplessi se non addirittura sconcerto (anche se l’opera vinse il Premio di "Paese Sera" per il miglior fumetto dell’anno).
Al tema "Poema a fumetti di Dino Buzzati nella cultura degli anni ’60 tra fumetto, fotografia e arti visive" è dedicato il convegno che inaugura il programma delle manifestazioni e che si tiene in due sedi: a Belluno, Palazzo Crepadona, il 12 e il 14 settembre e a Feltre, presso l’Università Iulm, il 13 settembre. Al convegno, promosso in collaborazione con il Centro Etnografico del comune di Ferrara e curato da Roberto Roda e Nella Giannetto, partecipano studiosi di differente competenza disciplinare per ricostruire, insieme ad alcuni testimoni diretti di quegli anni, l’universo culturale di cui fa parte "Poema a fumetti", un’opera di cui solo oggi si riconosce in modo diffuso il valore innovativo e anticipatorio.

Il 12 settembre, a Palazzo Crepadona, verrà anche inaugurata la mostra "Buzzati 1969: il laboratorio Poema a fumetti", curata da Maria Teresa Ferrari ed aperta sino al 31 ottobre. L’allestimento presenta anche una trentina di quadri realizzati da Dino Buzzati, che fanno riferimento alle tavole di "Poema a fumetti" o comunque, più in generale, al mondo del fumetto.
Dal 14 settembre al 31 ottobre, un’altra mostra ("Dopo Buzzati: artisti tra pittura e fumetto", Galleria d’arte contemporanea Carlo Rizzarda di Feltre) presenta una ventina di opere di artisti non soltanto italiani, idealmente unite dalla volontà di raccontare storie attraverso la "pittura a fumetti".
Infine, a Limana, il comune della provincia bellunese dove si trova la località di Valmorel, che ha ispirato Buzzati nella stesura de "I miracoli di Val Morel" (un racconto fatto di quaranta quadri accompagnati da testi), si svolgerà, presso il salone del Palazzo municipale nei giorni 4, 11, 18 e 25 ottobre (alle ore 20.30), un ciclo di incontri caratterizzati dal tema "Tra ex voto e fumetti: visioni buzzattiane in Val Morel".

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria di "Buzzati, fumetti e altre visioni", presso Palazzo Crepadona (telefono e fax: 0437/948217), o consultare il sito internet presente in "Ulteriori approfondimenti".