Home Generale Poppy, l’androide pensato per le scuole

Poppy, l’androide pensato per le scuole

CONDIVIDI

Si chiama Poppy ed è un androide, stampabile in 3D, che chiunque potrà costruire e dargli il comportamento che desidera.

Programmato dai ricercatori francesi del Flower Lab dell’Inria (Institute for Research in Computer Science and Automation), realizzato grazie al progetto europeo Explorers e co-finanziato dal Consiglio europeo della ricerca(Cer), il nuovo frutto della stampa in 3D è pensato sopratutto per le scuole.
A tal riguardoPierre-Yves Oudeyer dell’Inria, illustrando il robottino di 84 cm di altezza ha detto: “Sia l’hardware che il software sono open source, Non esiste un solo robot umanoide Poppy, ma ne esistono tanti quanti sono gli utenti. Questo lo rende particolarmente interessante, in quanto è passato da uno strumento puramente tecnologico a una vera e propria piattaforma sociale”.

Icotea