Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Premio Rocco Chinnici”

“Premio Rocco Chinnici”

CONDIVIDI
  • GUERINI

Istituito dal 3° circolo "Rocco Chinnici" di Piazza Armerina (EN) nel 1985 per onorare la memoria di uno dei magistrati vigliaccamente assassinati dalla mafia, il Premio assume quest’anno un significato particolare, perché ricorrono 20 anni dalla tragica uccisione di Rocco Chinnici, di cui saranno illustrati solennemente la figura e il prezioso lavoro di magistrato, e perché, rispetto alle precedenti edizioni, si rivolge ad un numero più vasto di studenti ed operatori scolastici.
Il Premio, giunto all’ottava edizione, è suddiviso in tre settori. Il settore A è rivolto a tutti i cittadini ed organismi pubblici e privati, operanti nel territorio nazionale, che in questi anni, nell’esercizio delle loro attività o con la pubblicazione di studi, ricerche, libri, articoli giornalistici o la diffusione di servizi radio-televisivi hanno contribuito efficacemente all’affermazione della cultura della legalità.

Il settore B, rivolto a scuole ed università, è articolato nelle seguenti categorie:

"categoria A", riservata alle scuole elementari della regione Sicilia; "categoriaB", riservata alle scuole di istruzione secondaria di I grado e agli istituti comprensivi della Regione Sicilia; "categoria C", riservata alle scuole di istruzione secondaria di II grado di tutto il territorio nazionale; "categoria D", riservata agli studenti universitari iscritti, anche fuori corso, a qualsiasi Università italiana, statale o non statale; "categoria E", riservata ai giovani che si sono laureati a partire dall’anno accademico 1999/2000 in una qualsiasi Università italiana, discutendo una tesi di laurea su un argomento avente stretta attinenza con le finalità del Premio.

Le scuole elementari, medie e superiori potranno partecipare al premio "Rocco Chinnici" con lavori collettivi (di gruppo, classe, gruppi di classi, intera scuola) sulle tematiche legate all’Educazione alla legalità, prodotti negli ultimi quattro anni scolastici.

Gli studenti universitari potranno partecipare con lavori individuali o di gruppo elaborati sempre negli ultimi quattro anni. I laureati concorreranno al Premio con la propria tesi di laurea.

Tutti gli elaborati relativi alle categorie del settore B potranno essere realizzati con qualsiasi tecnica espressiva e con l’ausilio di strumenti informatici multimediali. Vanno inviati in una sola copia alla segreteria del premio e dovranno essere sottoscritti, o accompagnati da una dichiarazione personale, dai relativi autori.

Il settore C, infine, è rivolto agli operatori della scuola e dell’Università (insegnanti, professori, ricercatori, dirigenti scolastici, ispettori, ecc.) e agli studiosi di scienze dell’educazione che nel quadriennio dal 1999 al 2003 hanno pubblicato libri, saggi, articoli su riviste specializzate, realizzato Cd-rom o altri materiali attraverso cui abbiano fornito un contributo originale e significativo per l’elaborazione di un curricolo di Educazione alla legalità per uno o più segmenti del percorso scolastico dei nostri studenti. Questo settore del Premio è riservato, inoltre, a quelle scuole che nell’ultimo quadriennio hanno elaborato e realizzato progetti di Educazione alla legalità che per la loro intrinseca valenza e per i risultati conseguiti possano essere considerati dei modelli di riferimento.

Le segnalazioni relative al settore A ed i lavori degli altri settori dovranno essere inviati entro il 31 luglio 2003 (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo: segreteria Premio Chinnici, c/o 3° circolo didattico " R.Chinnici" via Petrarca snc 94015 Piazza Armerina (Enna).

Sono ammessi a partecipare a questa edizione del Premio, in relazione ai vari settori, i lavori pervenuti e registrati presso la Segreteria, a seguito del bando relativo alla precedente edizione del Premio (2001) non espletata per motivi tecnici, nonché i vincitori del concorso organizzato dall’Osservatorio cittadino sull’Educazione alla Legalità di Piazza Armerina in occasione del 21 marzo 2002 "Giornata della ricordanza e dell’impegno dedicata a tutte le vittime della mafia". I vincitori del settore B saranno premiati nel corso di un incontro pubblico che avrà luogo a Piazza Armerina il prossimo 31 ottobre. I riconoscimenti relativi ai vincitori dei settori A e C saranno consegnati nel corso della manifestazione conclusiva del premio "Rocco Chinnici", che si terrà il successivo 8 novembre.