Home Archivio storico 1998-2013 Generico Prisma, ricerca e innovazione educativa

Prisma, ricerca e innovazione educativa

CONDIVIDI
  • Credion

Il nome non è altro che l’acrostico di Periodico di Ricerca di Scienze dell’educazione e dell’insegnamento (inglobate queste ultime nel termine Mathesis).
Il primo numero è uscito in questi giorni e si presenta come un corposo volume di 250 pagine.
La prima parte è dedicata interamente al problema della documentazione: si parla non solo di come produrre documentazione ma anche di come leggere la documentazione nel campo delle scienze dell’educazione.
La seconda parte (Dal mondo della scuola) riporta contributi che illustrano sperimentazioni condotte da insegnanti in vari settori disciplinari: in questo primo numero i due contributi riguardano il settore linguistico-letterario.
La terza parte (Finestra sul mondo) offre una panoramica a livello internazionale sui problemi della documentazione.
La quarta parte (Note) è riservata alla trattazione di un tema particolare attraverso la lettura di documenti: in questo numero si parla di amicizia con riferimento alla documentazione letteraria.
La quinta parte raccoglie accurate recensioni oltre che segnalazioni di riviste, periodici e siti  internet.
La sesta e ultima parte è dedicata infine a riflessioni sulla attività dell’Istituto.
Presentando la rivista, il direttore Giovanni Genovesi mette però le mani avanti sul futuro della pubblicazione: non è facile infatti mantenere l’impegno di una uscita ogni 4 mesi mantenendo al tempo stesso alta la qualità degli interventi e l’omogeneità dell’insieme.
Ad ogni modo – per ora – è già in preparazione il secondo numero che potrebbe uscire nel prossimo autunno.