Home Archivio storico 1998-2013 Generico Proclamati i vincitori della dodicesima Olimpiade multimediale

Proclamati i vincitori della dodicesima Olimpiade multimediale

CONDIVIDI
  • Credion
Presso l’Istituto Tecnico Commerciale “Carlo Matteucci” di Roma, sono stati proclamati i vincitori della dodicesima Olimpiade multimediale, con la regia della prof.ssa Maria Basurto.
Il concorso aveva visto sfidarsi nella sua fase finale di Pesaro tra il 4 e il 10 maggio più di 1.000 studenti, selezionati nelle fasi preliminari tra i migliori “atleti informatici” di oltre 50 scuole di tutta Italia. Questa edizione ha visto primeggiare l’Istituto Maria Pia di Taranto, che si è distinta grazie ai risultati raggiunti dai suoi studenti nelle varie gare dell’Olimpiade Multimediale. Il riconoscimento è stato conferito anche per via dell’ottima performance ottenuta nel Campionato Nazionale Polivalente, all’interno del quale rientra l’Olimpiade.
Tra i partecipanti, gli organizzatori segnalano le ottime performance di alcune scuole: l’Istituto Leopoldo Pilla di Campobasso, l’Istituto Filippo Re di Reggio Emilia, l’Istituto A. Volta e l’Istituto L. Einaudi di Palermo, l’Istituto B. Stringher di Udine, l’Istituto L. Einaudi di Alba, l’Istituto G. Marconi di Siderno, l’Istituto A. Paradisi di Vignola, gli Istituti C. Matteucci, G. Verne ed Einaudi di Roma. Agli studenti che invece si sono classificati nelle singole gare sono state consegnate le targhe del Presidente della Repubblica, del Senato, della Camera dei Deputati e della Regione Lazio.
L’Olimpiade ha lo scopo di valutare le capacità di utilizzare al meglio gli strumenti informatici, attraverso la fusione di conoscenze tecniche e creatività. Le prove hanno misurato le attitudini degli studenti a cimentarsi su temi pratici e di grande attualità in diversi ambiti: dalla realizzazione di un sito internet ad un ipertesto, dalla configurazione di un server web alla produzione di un sito di e-commerce. Inoltre, anche quest’anno si sono tenute prove più tradizionali sulle modalità innovative per migliorare le prestazioni in termini di qualità e di tempi: tecnica d’amministrazione, tecnica d’ufficio, economia aziendale, lingue estere.
 “Siamo lieti che agli studenti vincitori venga attribuito questo importante riconoscimento, che conferma l’importante ruolo dell’informatica per l’educazione e la formazione dei professionisti di domani. Lo scopo della competizione è quello di incentivare il progresso del nostro Paese attraverso un’adeguata valorizzazione del capitale umano e, di conseguenza, di un parallelo sviluppo del sistema educativo, cosa che al giorno d’oggi deve necessariamente passare attraverso l’informatica – commenta la prof.ssa Maria Basurto, anima ispiratrice e organizzativa dell’Eusi – L’Olimpiade Multimediale nel corso degli anni ha dato un enorme contributo in questo senso e ciò è stato possibile grazie anche a Microsoft, che ci affianca da anni in qualità di partner tecnico e che lavora con noi per l’introduzione di tecnologie innovative per la didattica”.