Home Contabilità e bilancio Programma annuale, 1.600 euro alle scuole per supporto psicologico e assistenza medica

Programma annuale, 1.600 euro alle scuole per supporto psicologico e assistenza medica

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il MI ha comunicato alle scuole l’assegnazione delle risorse finanziarie per
il funzionamento amministrativo-didattico (integrazione al Programma Annuale 2020 – periodo settembre-dicembre 2020), nonché quelle afferenti agli istituti contrattuali che compongono il “Fondo per il miglioramento dell’offerta formativa” e relative ai compensi per lo svolgimento degli esami di Stato.

Con la stessa nota del 30 settembre, comunica, in via preventiva, le medesime risorse relativamente al periodo gennaio-agosto 2021, che saranno erogate nei limiti delle risorse iscritte in bilancio a legislazione vigente.

Il Ministero fa presente che le risorse relative al Fondo per il miglioramento dell’offerta formativa eventualmente rimaste non impiegate nel corso dell’anno potranno essere oggetto di una ulteriore contrattazione d’istituto, oppure se vi sono economie provenienti dagli anni precedenti, le medesime andranno ad incrementare il budget per la contrattazione dell’a.s. 2020-2021, senza il vincolo originario di destinazione, tenuto conto delle specifiche esigenze dell’Istituzione scolastica.

ICOTEA_19_dentro articolo

Assistenza psicologica

Il MI ha anche comunicato che allo scopo di dare supporto psicologico alle Istituzioni scolastiche per rispondere a disagi e traumi derivanti dall’emergenza Covid-19 e per prevenire l’insorgere di forme di disagio o
malessere psicofisico, è stata prevista un’assegnazione integrativa dei fondi già erogati alle Istituzioni scolastiche ai sensi dell’art. 231, comma 1, del D.L. 34/2020. A tale riguardo seguiranno ulteriori indicazioni da parte dell’Amministrazione centrale.

Qualora le Istituzioni scolastiche abbiano già attivato servizi di supporto psicologico con risorse proprie, detti fondi potranno essere utilizzati per l’integrazione ed il potenziamento dei servizi medesimi oppure tale risorsa, per il periodo ottobre – dicembre 2020, potrà essere utilizzata per
altri servizi di assistenza medico-specialistica.

Assistenza medica

Nell’attuale contesto di emergenza sanitaria, si rivela di fondamentale importanza il ruolo del medico competente nelle Istituzioni scolastiche sia, in generale, per quanto concerne la sorveglianza sanitaria di cui all’art. 41 del D.Lgs. 81/2008, sia ai fini di una massima tutela dei lavoratori fragili.

Si ricorda, infatti, che nel caso in cui venga richiesta da parte dei lavoratori fragili la visita medica, le Istituzioni scolastiche dovranno attenersi alle indicazioni operative rinvenibili in materia (si vedano, in particolare, la nota ministeriale n. 1585/2020 e la circolare interministeriale del Ministero del Lavoro e del Ministero della Salute n. 13/2020), e nello specifico, il Dirigente scolastico dovrà attivare il medico competente o gli enti indicati nelle succitate circolari.

Le risorse stanziate

Per supportare le Istituzioni scolastiche nell’erogazione del servizio nel contesto emergenziale in atto, con l’obiettivo di fornire assistenza medica/psicologica agli alunni ed al personale, ciascuna
scuola riceverà 1.600 euro.

L’iniziativa verrà monitorata da un punto di vista amministrativo e contabile da una apposita piattaforma volta a verificare l’attivazione dell’iniziativa, condizione necessaria per la conseguente assegnazione finanziaria nell’esercizio finanziario successivo (periodo gennaio – giugno 2021).

Preparazione concorso ordinario inglese