Home Archivio storico 1998-2013 Generico Promozione delle eccellenze: pubblicato il programma annuale

Promozione delle eccellenze: pubblicato il programma annuale

CONDIVIDI
  • Credion
Il merito “aggiunge valore alla qualità della scuola ed incentiva gli stessi studenti a raggiungere risultati sempre più elevati nel contesto sociale cui appartengono”, come osserva la C.M. n. 6 del 18 gennaio sul programma nazionale di promozione delle eccellenze per gli studenti delle scuole di istruzione secondaria superiore, statali e paritarie, nell’anno scolastico 2011/2012.
La circolare comunica la pubblicazione dell’annuale D.M. in materia, che reca la data dell’8/11/2011 e la firma dell’allora ministro Gelmini.
Premesso che tra le diverse tipologie di eccellenza rientra la votazione di 100 con lode conseguita all’esame di maturità, il decreto specifica, nell’allegata tabella A, quali sono gli ambiti disciplinari e le competizioni nazionali e internazionali, che consentono agli studenti di misurarsi per ottenere risultati elevati.
“Per rafforzare il valore educativo, scientifico e culturale che scaturisce da processi virtuosi di confronto e di competizione, è indispensabile – continua la Circolare – che le istituzioni scolastiche sappiano coinvolgere i propri studenti in percorsi di studio di elevata qualità ed offrire loro occasioni per approfondire la preparazione individuale e il confronto con altre realtà scolastiche, nazionali e internazionali”.
La certificazione dell’eccellenza conseguita garantisce l’acquisizione di credito formativo e dà diritto a determinati benefit, anche di tipo economico.
Per l’anno in corso, le risorse finanziarie appositamente stanziate vengono destinate nella misura di 1/3 agli studenti individuati attraverso le iniziative di competizione, e nella misura di 2/3 agli studenti che hanno ottenuto la votazione di 100 e lode nell’esame di Stato.