Home Archivio storico 1998-2013 Generico Protocollo d’intesa tra Miur e Texa nell’ambito delle conoscenze tecniche-professionali di studenti...

Protocollo d’intesa tra Miur e Texa nell’ambito delle conoscenze tecniche-professionali di studenti e docenti

CONDIVIDI
  • GUERINI


Recentemente il Miur ha siglato un protocollo d’intesa con la Società per azioni Texa, che intende collaborare con il Ministero attraverso la definizione di specifici moduli formativi e professionalizzanti riservati agli allievi degli Istituti professionali e tecnici del settore industriale, prescelti per tale sperimentazione, nonché con interventi, nei limiti concessi dalla normativa vigente, sui piani  di studio dei corsi di qualifica, post.qualifica degli istituti professionali e dei corsi dell’istruzione tecnica.  

In particolare, Texa offrirà, a titolo gratuito, la disponibilità (tramite proprie strutture e professionalità) per la definizione di percorsi professionalizzanti rivolti, oltre che agli studenti degli istituti suddetti, anche ai tecnici già operanti nel settore della riparazione, al fine della formazione e riqualificazione di operatori e tecnici da inserire nei diversi livelli professionali dei settori d’impiego dell’industria dell’autoveicolo, con specifico riguardo a quello della riparazione, in rapporto alle esigenze e all’evoluzione dei processi del settore medesimo.

Per i docenti è prevista l’offerta di stage di addestramento aziendale e di corsi di aggiornamento su tematiche specifiche e innovazioni tecnologiche, eventualmente anche elaborando, in collaborazione con esperti della scuola, strumenti di formazione da utilizzarsi in aula come modelli didattici riferiti all’area di indirizzo (Texa rilascerà ai docenti un’attestazione di partecipazione e una certificazione delle conoscenze e competenze acquisite nei corsi).
Per gli alunni sono previste visite guidate concordate con la scuola e stage aziendali e/o percorsi di alternanza scuola-lavoro per gli studenti attraverso la rete Texa in Italia in base alle disponibilità delle Officine che potranno localmente accordarsi con gli Istituti professionali e tecnici interessati, previo consenso da parte di Texa S.p.A.
Sarà anche possibile promuovere, presso le sedi degli Istituti professionali e tecnici del settore industriale, iniziative di collaborazione tra gli stessi istituti  e le aziende concessionarie della propria
rete di assistenza che si renderanno disponibili, alle quali far partecipare ex allievi ed operatori professionali, che fanno riferimento alle realtà territoriali di  competenza.
Gli Istituti professionali e tecnici del settore industriale potranno, negli spazi di flessibilità organizzativa e gestionale derivanti dall’autonomia scolastica, utilizzare le esperienze tecnologiche e di ricerca innovativa di settore fornite da Texa, nonché progettare e attivare appositi modelli formativi, nei limiti concessi dalla normativa vigente e nell’ambito delle ore dell’area  professionalizzante del biennio post-qualifica per i corsi professionali e dell’area di progetto degli istituti tecnici. Il percorso formativo di qualifica, post-qualifica, di maturità tecnica e di istruzione e formazione tecnica superiore, di cui al protocollo, verrà certificato ed attestato sia all’interno dei programmi, sia nei diplomi rilasciati agli alunni.  

Gli Istituti professionali e tecnici del settore industriale, da coinvolgere nei progetti di cui al presente protocollo, saranno segnalati in sinergia con gli Uffici Scolastici Regionali prioritariamente tra quelli nei quali funzionano gli indirizzi meccanico e/o termico, di tecnici dei sistemi energetici, nonché elettrotecnico ed elettronico, ciascuno in rapporto alle situazioni di fattibilità da valutare caso per caso.

Per la realizzazione degli obiettivi previsti dal protocollo d’intesa, che ha durata quadriennale ed è suscettibile di variazione a richiesta delle parti, e al fine di verificare i risultati conseguiti dall’accordo, è istituito un apposito comitato paritetico composto da sei membri designati dal Miur e dalla Texa.