Home Generale Pubblicità pro bonus: per ogni bonus di 500 euro in omaggio un...

Pubblicità pro bonus: per ogni bonus di 500 euro in omaggio un altro bonus dello stesso importo

CONDIVIDI
  • Credion

Dopo l’erogazione del bonus da 500 euro per gli insegnanti di ruolo, iniziano a girare in rete email di questo tipo:

“Caro Docente,
con la presente la informiamo che alla luce della Riforma introdotta dalla Legge n. 107 del 13 luglio 2015, abbiamo aggiornato la nostra offerta formativa da proporre al personale scolastico di ogni ordine e grado, per il quale la formazione in servizio è diventata ‘obbligatoria, strutturale e permanente’ (Art. 124).
La Legge 107 del 13 luglio 2015, con la quale il governo ha approvato la riforma ‘La Buona Scuola’, prevede l’erogazione di un bonus di € 500,00 per l’autoformazione degli insegnanti di ruolo di ogni ordine e grado.
Come previsto dal comma 121 il bonus sarà utilizzato per l’aggiornamento professionale, l’iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale, nonchè per iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Icotea

{loadposition bonus}


​La nostra offerta formativa è volta all’aggiornamento/formazione attraverso il conseguimento di certificazioni informatiche, linguistiche (dal livello A1 a C2), universitarie (master/corsi di perfezionamento e lauree) rilasciate a seguito di apposite convenzioni stipulate con Università Telematiche, nonché attraverso percorsi previsti nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione. Per ogni bonus di 500 euro in omaggio un altro bonus dello stesso importo, da utilizzare per corsi di formazione ed acquisto di supporti informatici”.

E’ iniziato, per gli insegnanti a tempo indeterminato, il mercato della formazione obbligatoria, strutturale e permanente.