Home Politica scolastica Referendum contro la ‘Buona scuola’: superate le trecentomila firme

Referendum contro la ‘Buona scuola’: superate le trecentomila firme

CONDIVIDI

Superate le trecentomila firme. Questo è il risultato di un mese e mezzo di raccolta firme per i referendum sociali, scuola compresa.

Un traguardo raggiunto, ma ancora parziale infatti necessitano ancora altre 200.000. Per questo motivo il mese di giugno sarà dedicato a una mobilitazione straordinaria di raccolta firme in tutta Italia.
A tal riguardo nel sito web referendum sociali si scrive: “Molte le iniziative già decise e molte più saranno quelle ancora da prendere. Gli attivisti e le attiviste sparse sul territorio porteranno i banchetti e i moduli in occasioni speciali o organizzate ad hoc. A Roma, per esempio, si potrà firmare per i referendum sociali davanti allo Stadio Olimpico, in occasione del Gran Gala di atletica leggera, in programma questa sera ( al momento della pubblicazione di questo articolo il Gran Gala di atletica leggera si è già svolto ). Sempre nella capitale, venerdì e sabato un banchetto sarà ospitato anche da Repubblica delle Idee, l’evento organizzato dal quotidiano romano presso il MAXXI. La nostra campagna ha trovato e continua a trovare appoggio da varie iniziative popolari, come il mercato dei produttori locali di Fano, i mercati rionali di Bologna e le scuole di tutta Italia. Il 12 e 13 giugno cadrà anche il quinto anniversario del referendum sull’acqua pubblica, il cui esito vittorioso è sempre più lontano dall’essere rispettato. Noi invece non lo dimentichiamo e ne rafforzeremo il messaggio con una serie di iniziative per raccogliere le firme, come un dibattito pubblico a Ferrara la sera del 10 giugno. Tutte le iniziative speciali vanno comunque ad aggiungersi alle centinaia di banchetti che quotidianamente vengono organizzati ovunque”.

Icotea