Home Precari Reinseriti in GaE docenti depennati: Tar Lazio si adegua al Consiglio di...

Reinseriti in GaE docenti depennati: Tar Lazio si adegua al Consiglio di Stato

CONDIVIDI

Riceviamo e riportiamo un commento del sindacato Confintesa in merito alla sentenza del Tar Lazio che riammette in GaE i docenti cancellati per mancato aggiornamento.

“Arrivano ancora conferme dal tribunale in tema di diritto per i docenti cancellati per mancato aggiornamento dalle Graduatorie ad Esaurimento. Dopo essere riusciti a ribaltare l’orientamento negativo del Tar Lazio sul reinserimento in Gae dei docenti depennati con la sentenza del Consiglio di Stato 3622,accogliendo il nostro ricorso, questa volta, avverso il decreto di aggiornamento annuale delle Gae , il Tar Lazio ha preso atto dell’indirizzo giurisprudenziale dei Giudici di Palazzo Spada cambiando il proprio orientamento ed adeguandosi all’indirizzo favorevole. Il Tar, dunque, ha dato ragione all’avvocato Dino Caudullo, condannando il MIUR al reinserimento dei docenti cancellati. In effetti, il diritto al reinserimento nelle Graduatorie ad Esaurimento dei docenti cancellati per non aver prodotto domanda di aggiornamento/permanenza, appare ormai consolidarsi anche presso il tribunale amministrativo.
Con ordinanza n.4945 il Tar Lazio ha, infatti, sospeso il DM 400/2017 di aggiornamento annuale delle Gae, disponendo il reinserimento dei nostri ricorrenti”.

Esprime soddisfazione il Segretario generale di Confintesa L.C., Adele Sammarro, “ancora una volta”- dichiara- il giovane sindacato ha voluto sanare le tante illegittimità a discapito del personale della scuola, cui era stato negando un giusto diritto.”

In mezzo alla notizia