Home Attualità Renzi: la riforma della maturità non è nell’o.d.g. del governo

Renzi: la riforma della maturità non è nell’o.d.g. del governo

CONDIVIDI
webaccademia 2020

“Per il momento la riforma dell’esame di maturità non è all’ordine del giorno. Ma perché non ci mandate i vostri suggerimenti?”.

Il premier Matteo Renzi, nella diretta Facebook #Matteorisponde, che raccoglie alcune centinaia di migliaia di visite e di like, smentisce così perfino la ministra dell’istruzione Stefania Giannini che invece più d’una volta si è avventurata ad annunciare la riforma di quella che anche lei continua a definire “maturità”, mentre ormai da anni si chiama “esame di stato”, dopo la riforma di Luigi Berlinguer.

Gli esami di stato duqnue non si toccano, alemeno stando a quanto il nostro premier annuncia; se invece facciamo rifenrimento a quanto la ministra ha annunciato fino a ieri, e cioè che è in vista una riforma sostanziale degli esami, ci sbandiamo un poco. Basta attendere per saperlo.

ICOTEA_19_dentro articolo

In ogni caso iri sera, con la sua prima diretta su Facebook, Matteo Renzi ha aperto un nuovo canale di comunicazione con i cittadini. Un’iniziativa che a giudicare dai numeri ottenuti in termini di visualizzazioni ed interazioni si è rivelata un grande successo: quasi un milione in totale le persone raggiunte durante la trasmissione. Anche per questo è già pronto il prossimo appuntamento, mercoledì 13 aprile.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

Numeri da capogiro se si pensa che persino il live di Mark Zuckerberg trasmesso per il lancio della funzionalità si è fermato a 100 mila commenti.

Impressionante anche il numero di reazioni innescate dal video. “il Like generico è stata la reaction più utilizzata (circa 95% dei casi) – spiega l’analisi. “La seconda “reaction” più comune è associata a uno stato d’animo “arrabbiato” con il 4,7% sul totale, la terza esprime invece gradimento (“Love”, al 3% circa).

Preparazione concorso ordinario inglese