Home Alunni Reti mobile, la tecnologia 5G premia gli studenti innovatori

Reti mobile, la tecnologia 5G premia gli studenti innovatori

CONDIVIDI

È ufficialmente aperta l’edizione 2018 del “Programma Ego”, l’iniziativa promossa da Ericsson e Fondazione Lars Magnus Ericsson in collaborazione con alcune delle principali università italiane che ha l’obiettivo di fornire concrete opportunità di crescita e di sviluppo a start up e progetti imprenditoriali di studenti e neo laureati nell’ambito delle innovazioni tecnologiche nel campo dell’information & Communication Technology (ICT).

In particolare, il concorso si rivolge a studenti universitari, neolaureati e a micro imprese in fase di start-up in grado di portare idee innovative e proposte di business sviluppabili, che potranno trarre beneficio dalle potenzialità della rete 5G (Il tema di questa edizione) o in alternativa di proporre progetti di collaborazione congiunta con Ericsson.

I VANTAGGI DELLA TECNOLOGIA 5G

La tecnologia 5G si presume infatti, sia in grado di apportare notevoli miglioramenti nelle prestazioni delle reti mobile per supportare future nuove applicazioni, in grado di portare impatti positivi sia sugli utenti finali, sia sull’industria.

In mezzo alla notizia

Le reti del futuro, che includono anche le tecnologie IoT (Internet of Thinks) e soluzioni cloud, consentiranno alle industrie di avere maggiore efficienza, flessibilità, controllo nonché una gestione avanzata dei processi di produzione e maggiore sicurezza sul lavoro.

Il Programma, come riporta una nota dell’azienda svedese, “offre alle startup la possibilità di esplorare, sperimentare e innovare nuove idee, servizi, modelli e progetti con la rete 5G che potranno avere un impatto significativo sulla vita delle persone e sulla trasformazione digitale delle industrie”.

STUDENTI FA RIMA CON TALENTI

Una bella opportunità, dunque, per tutti gli studenti che vogliono dimostrare di essere dei veri e propri pioneers, talenti con soluzioni dirompenti e particolarmente innovative nel proprio mercato di riferimento.

Saranno valutate con particolare interesse le candidature di progetti relativi a uno o più dei seguenti settori: IoT, Cloud Robotics, VR/AR, Artificial Intelligence, Machine Learning, Blockchain e Analytics, con applicazioni concrete nelle aree Industry 4.0, Public Safety, Smart City, Agriculture ed Healthcare.

Il Primo classificato in graduatoria, riceverà in premio il diritto alla partecipazione al Mobile World Congress 2018 il più importante evento sulla telefonia mobile a livello mondiale che si terrà a Barcellona dal 26 febbraio al 1 marzo 2018.

Contaminazione di idee tra soggetti pubblici e privati e valorizzazione dei giovani a sostegno della trasformazione digitale in logica di Open innovation gli obiettivi principali di questo programma, che lanciato in Italia nel 2004, nel corso delle diverse edizioni ha supportato ben 25 start up, con un tasso di successo di oltre il 75%.

Il progetto rientra dal 2006 nell’ambito delle attività di responsabilità sociale della Fondazione Lars Magnus Ericsson, in collaborazione con diverse università italiane: LUISS Guido Carli, Sapienza, Tor Vergata, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Università degli studi di Siena e Università degli Studi di Trento.

CONDIVIDI