Home Attualità Rientro a scuola, in Sardegna slitta al 15 gennaio: manca solo l’ufficialità

Rientro a scuola, in Sardegna slitta al 15 gennaio: manca solo l’ufficialità

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Dopo la decisione dei governatori di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Marche di mantenere la DaD alle superiori per tutto gennaio e il “traccheggiare” della Lombardia, anche la Sardegna starebbe valutando di non riaprire le scuole giovedì 7 gennaio.

Vanno verificate le misure anti-contagio

Secondo quanto apprende l’agenzia Ansa, a prescindere dalle decisioni del Governo, il ritorno in classe sarà molto probabilmente posticipato al 15 gennaio, sempre nel rispetto del 50% degli studenti in presenza.

In questo modo la Regione avrebbe una settimana in più per verificare la messa a punto di tutte le misure anti contagio studiate in vista della ripartenza.

ICOTEA_19_dentro articolo

Un periodo “filtro”

Il periodo che va dal 7 al 15 gennaio verrebbe quindi considerato come ‘filtro’ o ‘cuscinetto’. La decisione – attraverso un’ordinanza specifica – è attesa per la giornata di martedì 5 gennaio, nel corso del vertice già fissato dal governatore Christian Solinas con gli assessori appartenenti alla Giunta sarda.

Sullo stesso argomento:

Rientro a scuola gennaio. Tutte le decisioni, regione per regione [in aggiornamento]

Preparazione concorso ordinario inglese