Home Reclutamento Riforma reclutamento docenti, i percorsi per l’immissione in ruolo

Riforma reclutamento docenti, i percorsi per l’immissione in ruolo

CONDIVIDI

La bozza del decreto prevede un sistema di formazione iniziale progettato e realizzato in stretto rapporto con:

  • il Piano nazionale di formazione previsto dal comma 124 della legge 107 del 2015;
  • la formazione continua incentivata.

Percorso universitario e accademico

Il sistema di formazione iniziale prevede un percorso universitario finalizzato all’acquisizione di conoscenze e competenze inerenti allo sviluppo e la valorizzazione della professione docente negli ambiti della pedagogia, della didattica applicata alla tecnologia e si conclude con una prova finale comprendente una lezione simulata.

Icotea

Accesso ai ruoli

La selezione dei docenti di ruolo avviene per concorso pubblico nazionale con cadenza annuale per la copertura dei posti vacanti e disponibili.

Percorso per diventare docente di ruolo

Il percorso per diventare docente a tempo indeterminato prevede:

  • un percorso universitario e accademico abilitante di formazione iniziale e prova finale corrispondente a non meno di 60 crediti formativi universitari o accademici;
  • un concorso pubblico nazionale, indetto su base regionale o interregionale;
  • un periodo annuale di prova in servizio con valutazione conclusiva

Accesso ai ruoli per i docenti con 3 anni di servizio senza abilitazione

Il personale docente con 3 anni di servizio anche non continuativi negli ultimi cinque anni nelle scuole statali possono partecipare al concorso, superato il quale conseguono l’abilitazione e:

  • riceveranno un contratto a tempo determinato e part time;
  • dovranno integrare la formazione iniziale;
  • dovranno superare la prova finale consistente in una lezione simulata necessaria all’abilitazione.
  • quindi potranno effettuare l’anno di formazione e prova

Accesso ai ruoli per i docenti senza abilitazione

Fino al 2024 i docenti che dovessero essere in possesso dei 24 crediti senza abilitazione, si pensa sia possibile integrare 6 crediti mancanti con un tirocinio, per raggiungere 30 CFU, quindi poter partecipare ai concorsi e se vincitori:

  •  riceveranno un contratto a tempo determinato e part time;
  • dovranno integrare la formazione iniziale;
  • dovranno superare la prova finale consistente in una lezione simulata necessaria all’abilitazione.
  • quindi potranno effettuare l’anno di formazione e prova.

Abilitati per altra classe di concorso

I docenti in possesso di abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione sono esentati dal conseguimento dei CFU/CFA quale titolo di accesso, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente.

Anno di formazione

Per tutti i docenti immessi in ruolo, qualora la valutazione del percorso annuale di prova sia stata positiva, è prevista la conseguente cancellazione da tutte le graduatorie, dove dovessero essere inseriti.

Vincolo triennale

Per i vincitori di concorso che abbiano superato l’anno di formazione e prova e quindi confermati in ruolo, scatta l’obbligo di permanere nel medesimo posto e classe di concorso presso l’istituzione scolastica ove hanno svolto il periodo di prova, restando vincolati nell’istituzione per almeno altri due anni.