Home Archivio storico 1998-2013 Generico Risorse alle scuole aree a rischio

Risorse alle scuole aree a rischio

CONDIVIDI
  • Credion
L’ipotesi di contratto collettivo integrativo nazionale, sottoscritta dall’Amministrazione e dalle organizzazioni sindacali nella mattinata del 22 giugno, fa seguito alla preintesa, relativa alla ripartizione del fondo per le aree a rischio, raggiunta lo scorso 17 giugno.
Le somme a disposizione per l’a.s. 2010/2011 (esercizio finanziario 2010) per le scuole situate in aree a rischio educativo, a forte processo immigratorio e contro la dispersione scolastica vengono ripartite tra gli Uffici scolastici regionali secondo la tabella allegata al Ccni.
Lo stanziamento complessivo (53.195.060 euro) e la ripartizione regionale sono pari a quello dello scorso anno. Gli importi invariati assegnati alle singole regioni possono assicurare la continuità di risorse alle iniziative pluriennali.
Le contrattazioni integrative regionali per l’individuazione delle scuole destinatarie dei finanziamenti dovranno essere concluse entro il mese di luglio, con l’avvio contestuale delle procedure di presentazione dei progetti.
Le Direzioni regionali comunicheranno al Miur l’elenco dei progetti finanziati (e il relativo importo assegnato alle scuole beneficiarie) entro il 15 settembre, in modo da consentire una puntuale programmazione delle attività nel Piano dell’offerta formativa.

L’ipotesi di contratto integrativo nazionale è riportata negli allegati del box “Approfindimenti”.