Home Archivio storico 1998-2013 Generico Salone sulla mobilità accademica e professionale

Salone sulla mobilità accademica e professionale

CONDIVIDI
  • GUERINI


Si svolgerà il 9 ottobre il Secondo Salone del Reclutamento Internazionale di Parigi, che intende riunire, informare, consigliare coloro che sono interessati ad una esperienza di "mobilità". In effetti, negli ultimi anni sono aumentate le iniziative che tendono a facilitare la mobilità accademica (come, ad esempio, il riconoscimento di titoli o crediti di studio conseguiti all’estero) e professionale, anche attraverso lo sviluppo di un processo di scambio.

Per promuovere e favorire la "mobilità internazionale", il campus parigino ospita atenei e scuole di Paesi differenti, istituzioni e rappresentanti del settore dell’istruzione, imprese ed enti interessati al reclutamento dei candidati internazionali. Questi ultimi avranno così l’opportunità di mettersi in contatto con esperti che potranno offrire utili indicazioni per aiutarli a realizzare i loro progetti.

Quattro sono gli spazi dedicati alla formazione e alla "carriera internazionale", uno dei quali è articolato in una serie di conferenze in cui verranno affrontate tematiche quali "Analisi e paragone dei differenti sistemi educativi", "Esportazioni pedagogiche e trasferte accademiche", "La mobilità dei neolaureati", "Vivere e lavorare all’estero", "Da una lingua all’altra, vantaggi e svantaggi del multilinguismo". Alcuni di questi incontri costituiranno un’occasione per affrontare il tema "Studenti Stranieri, Ricercatori e Mobilità".

Un altro spazio all’interno della Cité Universitaire Internationale è riservato alla "formazione internazionale": università, scuole di lingua, centri di formazione postlaurea presenteranno i propri programmi. Inoltre, ci sarà lo spazio denominato "servizi agli studenti e ai neolaurati", dove saranno riunite le istituzioni, pubbliche e private, che partecipano all’accoglienza, in Francia, dei candidati stranieri o che assistono i francesi che si propongono per andare all’estero.

Infine, lo spazio "impiego internazionale", dove le imprese e gli enti presenteranno le loro attività e le offerte di reclutamento (stages ed impiego) indirizzate soprattutto a candidati di varie nazionalità in possesso di una buona formazione postlaurea.
Sul tema della "carriere internazionali", alcuni atelier offriranno ai visitatori un approccio più pratico sulla mobilità e sul reclutamento internazionale, affrontando, ad esempio, i seguenti temi: "Lavorare all’estero, preparare nel migliore dei modi la partenza" e "Borse e aiuti alla mobilità accademica e professionale".

Il programma delle conferenza e degli atelier può essere rintracciato sul sito internet www.worldstudent.com.
Dalle cifre rese note dall’agenzia Overseas, che ha sede a Parigi e promuove l’iniziativa, si rileva che la prima edizione del Salone del Reclutamento Internazionale ha avuto un bilancio positivo, almeno per quanto riguarda la partecipazione: lo scorso anno, infatti, sono stati 6.254 i visitatori (46% francesi, 54% candidati stranieri), provenienti da 83 Paesi. L’età media era di 23 anni ed il livello di studi soprattutto universitario.