Home Senza categoria Scienza, Sviluppo e Occupazione: una Biennale della Ricerca e dell’Innovazione italiana

Scienza, Sviluppo e Occupazione: una Biennale della Ricerca e dell’Innovazione italiana

CONDIVIDI

Il punto focale dell’evento riguarderà l’ambito della Strategia Europa 2020 dell’Unione Europea, volta a realizzare una crescita che sia intelligente, sostenibile e socialmente inclusiva. Uno dei pilastri fondamentali è certamente quello a cui è dedicata l’iniziativa faro Innovation union, pensata per dare attuazione al punto della strategia di Lisbona, nel quale si asserisce che entro il 2020 l’Europa dovrà conseguire il 3% del proprio PIL investito in Ricerca.
Dalla recente analisi compiuta in tutti gli stati membri dalla commissione in merito alla stato di attuazione di Innovation union risulta che negli ultimi dieci anni l’intensità di ricerca e sviluppo in Italia ha registrato un moderato aumento, raggiungendo l’1,25% nel 2011.
In questo contesto, l’idea di promuovere una Biennale della Ricerca e dell’innovazione italiane, può giocare un ruolo importante per produrre, non solo un’accelerazione della qualità generale dei risultati della ricerca, ma anche per mettere a prova numerose opportunità di ricerca di base e specialistica, incrementando la complessiva visibilità internazionale della ricerca italiana.
Fanno parte del comitato d’onore di questa importante iniziativa: Stefania Giannini Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR); Mario Alì Direttore Generale per
l’Internazionalizzazione della Ricerca (MIUR); Luigi Berlinguer Parlamentare Europeo;
Diana Bracco Vicepresidente di Confindustria delegata per Ricerca e Innovazione; Maurizio Luigi Cumo Presidente della Società Italiana per il progresso delle Scienze (SIPS); Bernardo De Bernardinis Presidente dell’Istituto Superiore per la Ricerca Ambientale (ISPRA); Giovanni De Gennaro Presidente di Finmeccanica; Giuseppe De Rita Presidente del Centro Studi Investimenti Sociali (CENSIS); Gianni Letta Presidente dell’Associazione CIVITA; Mons. Lorenzo Leuzzi Vescovo ausiliare di Roma, responsabile della Diocesi per la Pastorale Universitaria; Lamberto Maffei Presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei; Luigi Nicolais Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR); Stefano Paleari Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI); Sergio Pecorelli Presidente dell’Agenzia Italiana per il Farmaco (AIFA); Gabriele Pelissero Presidente dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata (AIOP);
Romano Prodi Presidente Emerito della Commissione Europea.