Home Politica scolastica Sciopero 17 maggio sospeso, Conte: “Stipendi docenti adeguati alle loro responsabilità”

Sciopero 17 maggio sospeso, Conte: “Stipendi docenti adeguati alle loro responsabilità”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Riunione fiume conclusa solo all’alba, ma lo sciopero del 17 maggio sembra scongiurato, mentre sono confermate tutte le attività di raccolta delle firme a contrasto di ogni progetto di regionalizzazione del sistema dell’istruzione.

L’incontro governo-sindacati si è concluso da poco e su Facebook interviene il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: “Consapevole di dover investire di più in questo settore, pur in un quadro di finanza pubblica che purtroppo ci pone dei vincoli, il governo si è impegnato a individuare le risorse necessarie per il rinnovo dei contratti, assicurando un congruo incremento degli stipendi. Le retribuzioni degli insegnanti devono essere adeguate alla responsabilità che ricoprono. L’accordo con i sindacati ha riguardato anche altri temi, tra i quali la definizione degli strumenti per superare il problema del precariato”.

Dopo la riunione fiume, iniziata al termine del Consiglio dei ministri e che si è conclusa alle 6 del mattino, Conte precisa che “istruzione e ricerca sono un comparto strategico per il nostro Paese e una priorità di questo governo”.

ICOTEA_19_dentro articolo

“Andiamo avanti – aggiunge il premier – sulla via del dialogo, con l’obiettivo di superare le vertenze di un comparto troppo a lungo trascurato dai precedenti governi. Il nostro obiettivo è rilanciare e far ripartire il sistema Italia. Continuerò a visitare le scuole italiane, nella consapevolezza del ruolo fondamentale che esse svolgono, in una prospettiva inclusiva e solidale, nella costruzione di un futuro migliore, più umano e più giusto, per il nostro Paese”, conclude Conte.

Il primo tavolo di confronto fissato per i primi di maggio riguarderà il tema della stabilizzazione del personale precario.

IL TESTO DELL’INTESA

Preparazione concorso ordinario inglese