Home Archivio storico 1998-2013 Generico Scuola di alta formazione nel restauro

Scuola di alta formazione nel restauro

CONDIVIDI
webaccademia 2020


In particolare, i posti messi a concorso per il corso quadriennale della Scuola di alta formazione  nel  restauro, suddivisi nei vari settori, sono i seguenti: allievi sei per Conservazione dei dipinti; allievi quattro per Conservazione del mosaico e commesso in pietre dure; allievi quattro per Conservazione degli arazzi e tappeti.

Le  domande  di  ammissione, redatte su carta semplice secondo lo schema allegato al bando, devono essere fatte pervenire a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, entro il 12 agosto 2004, al  Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Opificio delle Pietre Dure e laboratori di restauro – Via degli Alfani,. 78 – 50121 Firenze.
Non si può presentare domanda di  partecipazione per più di uno dei settori indicati (in caso di  domanda relativa a più settori sarà ritenuto valido il primo dei indicato, con esclusione degli altri).

L’esame di ammissione consta delle seguenti prove: un  colloquio  preliminare in lingua italiana, riservato a candidati cittadini non italiani; una prova attitudinale di disegno; una prova pratica; una prova orale.

La prova di conversazione in lingua italiana (riservata ai candidati cittadini non italiani) si terrà il 24 settembre 2004, alle ore 9,30, presso l’Opificio delle  Pietre Dure di Firenze (tel. 055/2651326). Per quanto riguarda la prova attitudinale di disegno, che interessa tutti i concorrenti ed avrà la durata di sei ore, data e luogo di svolgimento della saranno comunicati ai concorrenti aventi titolo mediante lettera raccomandata.
Per maggiori informazioni sulle modalità di presentazione delle domande, per le prove di esame, ecc., consultare la G.U. n. 55 – IV Serie speciale del 13 luglio 2004, dove è pubblicato il suddetto bando del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese