Home Sicurezza ed edilizia scolastica Scuola ricostruita con cemento depotenziato

Scuola ricostruita con cemento depotenziato

CONDIVIDI
  • Credion

La Polizia di Modena ha eseguito 20 provvedimenti di perquisizione nei confronti di 15 persone ritenute responsabili di fornire e utilizzare del calcestruzzo depotenziato per opere effettuate nel ‘cratere dei sismi del 2012’.

Nel corso delle indagini “è stato accertato il coinvolgimento di una importante azienda del Nord Italia, operante nel settore della fornitura di calcestruzzi”.

Icotea

In particolare, tra le opere oggetto d’indagine c’è la costruzione, realizzata con cemento depotenziato, di una scuola elementare di Finale Emilia, comune interessato dall’operazione Aemilia, “che ha fatto emergere – spiegano gli investigatori – collegamenti tra l’amministrazione dello stesso e la criminalità organizzata”. Per questo motivo era stato, tra l’altro, oggetto di accesso da parte della Prefettura di Modena.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

Le perquisizioni hanno interessato le province di Modena, Bergamo, Bologna, Lodi, Mantova, Milano, Piacenza e Verona.