Home Attualità Scuola, studentesse più prestanti dei loro colleghi maschi: lo rivela uno studio...

Scuola, studentesse più prestanti dei loro colleghi maschi: lo rivela uno studio finlandese

CONDIVIDI

In termini biologici, la differenza sostanziale tra sesso e genere risulta esplicata da caratteri fisici, orientamenti e assetti genici che danno luogo a fenotipi differenti. Questi, in verità, non fanno solo mero riferimento all’espressione puramente fisico-meccanica dei caratteri, ma anche mentale: l’assetto cromosomico ed i caratteri legati al sesso hanno da sempre costituito, fin dagli anni ’60 del secolo scorso, un argomento, un tema di interesse il cui studio ha permesso di cambiare totalmente la percezione della genetica mendeliana, ricchissima oramai d’eccezioni.

Lo studio redatto e pubblicato dall’Università della Finlandia Orientale, basato su dati raccolti nell’intero continente europeo, rende noto che la motivazione negli studi è nettamente superiore nelle studentesse e procede di pari passo con il rendimento, se presente, sotto il prospetto atletico e sportivo.

Icotea

Gli studenti, per quanto risulta dai dati ottenuti, appaiono meno interessati rispetto alle coetanee, ritenute più produttive e virtuose. Risulta inoltre evidente che occorra realizzare percorsi formativi e didattici comuni che tengano ampiamente in considerazione tale aspetto, cercando di favorire il più possibile lo sviluppo di motivazioni contigue e pari tra studenti e studentesse con il fine di permettere loro identiche opportunità di crescita.

Interazione tra sport e rendimento scolastico: un binomio deciso e sottovalutato

Integrare con successo le discipline sportive con l’istruzione richiede la motivazione per impegnarsi in entrambi gli ambienti ed attività. In Europa, l’UE ha incaricato i suoi Stati membri di formulare e adottare linee guida nazionali sulla doppia carriera dei giovani atleti. Sono necessarie azioni politiche sufficienti a sostegno della combinazione degli sport d’élite con l’istruzione accademica. In Finlandia, ad esempio, gli atleti adolescenti di talento e d’élite hanno l’opportunità di completare la loro istruzione secondaria superiore in scuole secondarie superiori di sport speciali, che offrono pari opportunità sportive agonistiche per entrambi i sessi e spesso sono specializzate in più sport. 

Un nuovo studio condotto tra quasi 400 atleti adolescenti in Europa ha esaminato lo sviluppo e le differenze di genere nei valori dei loro compiti per la scuola e lo sport durante gli anni della scuola secondaria superiore. All’inizio degli studi gli studenti avevano un’età compresa tra i 15 ei 16 anni e stavano tutti completando la scuola secondaria superiore in una scuola secondaria superiore sportiva. Sono stati seguiti in quattro occasioni durante gli anni della scuola secondaria superiore. 

I ricercatori hanno scoperto che i valori dei compiti per la scuola e lo sport tra gli studenti erano fortemente correlati tra loro. Gli studenti con un’elevata motivazione per la scuola avevano anche un’elevata motivazione per lo sport., ed un conseguente e maggiore rendimento. D’altra parte, gli studenti con una motivazione inferiore o più limitata per la scuola hanno lottato per mantenere la loro motivazione anche per lo sport.

Potenziali differenze di genere nella produttività: risultati, valori, dati

I risultati hanno mostrato che i valori dei compiti scolastici degli studenti maschi erano inferiori agli omologhi delle studentesse all’inizio della scuola secondaria superiore e che le differenze di genere sono rimaste evidenti durante gli anni scolastici. Tuttavia, non sono state riscontrate differenze di genere nella motivazione degli studenti per una carriera atletica. 

“In questo studio, ci siamo concentrati soprattutto sulle potenziali differenze di genere. Ci si aspetta generalmente che le studentesse abbiano una motivazione maggiore per una carriera accademica rispetto agli studenti maschi, mentre nello sport, gli stereotipi sul ruolo di genere spesso esercitano un impatto sull’importanza attribuita alle caratteristiche maschili. è stato suggerito che, dal punto di vista motivazionale, una tale narrativa della performance maschile indirizza più facilmente i maschi verso la dedizione allo sport”, afferma la docente Jaana Viljaranta dell’Università della Finlandia Orientale, direttrice dello studio in oggetto.