Home Sicurezza ed edilizia scolastica Scuole Lazio, nuove indicazioni per la gestione di casi Covid in classe

Scuole Lazio, nuove indicazioni per la gestione di casi Covid in classe

CONDIVIDI
  • Credion

Arrivano nuove indicazioni per la gestione di casi e focolai Covid nelle scuole del Lazio.

Innanzitutto i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta della regione potranno effettuare i test antigenici rapidi. Gli stessi hanno anche la competenza a disporre il periodo di inizio e fine isolamento per i soggetti risultati positivi e per gli eventuali contatti stretti.

Icotea

A livello di scuola, queste sono le procedure che dovranno essere messe in atto:

  • inizio quarantena della classe: dopo la segnalazione del caso, avvio dell’indagine epidemiologica ed eventuale isolamento precauzionale. L’ASL invia la disposizione collettiva di quarantena, con data di inizio e fine;
  • organizzazione dei test per il termine della quarantena: l’effettuazione dei test per il termine della quarantena può essere fatta direttamente dal PLS/MMG dell’alunno. Le ASL continuano a programmare e organizzare i test per le classi in quarantena al fine di tracciare eventuali positività tra i contatti;
  • fine quarantena: qualora il test sia stato programmato e organizzato per l’intera classe/sezione dalla ASL, l’alunno rientra a scuola con esito di referto negativo senza bisogno di attestazione del medico curante. Negli altri casi (uscita della quarantena dopo test diagnostico dal 10° giorno o fine della quarantena dopo 14 giorni), il rientro a scuola avviene con attestazione del PLS/MMG di fine della quarantena.

NOTA DELLA REGIONE LAZIO