Home Archivio storico 1998-2013 Generico Seminario sul “Patrimonio immateriale”

Seminario sul “Patrimonio immateriale”

CONDIVIDI
  • Credion

All’incontro, organizzato dalla Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco e dall’Associazione tirocinanti della stessa Commissione con la collaborazione dell’Università Iulm, parteciperanno diplomatici, studiosi ed esperti del settore che passeranno in rassegna gli aspetti giuridici, etnologici e antropologici del "Patrimonio immateriale" affrontando anche vari casi di studio.
L’Unesco ritiene patrimonio orale e immateriale "l’insieme delle creazioni emananti da una comunità culturale fondate sulla tradizione espresse da un gruppo o dagli individui e riconosciute come rispondenti alle attese della comunità in quanto espressione dell’identità culturale e sociale di essa; i suoi standard e valori sono trasmessi oralmente, per imitazione o in altro modo.  Le sue forme comprendono tra l’ altro, la lingua, la letteratura, la musica, la danza, i giochi, la mitologia, i riti, gli usi ed il saper fare dell’artigianato dell’architettura e di altre arti.  Oltre a questi esempi vengono presi in considerazione anche le forme tradizionali di comunicazione e di informazione."

Il seminario, che avrà inizio alle ore 10 nella Galleria del Primaticcio di Palazzo Firenze (Piazza di Firenze, 27), nella sede romana della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, è il secondo di un ciclo di quattro incontri (dal titolo "Il Patrimonio dell’Umanità tra il Materiale e l’Immateriale: rielaborazione del passato come risorsa per il futuro") finalizzati a dare a giovani operatori della cultura, ricercatori e a studenti universitari  – in particolare dei corsi di Architettura, Conservazione dei Beni Culturali, Lettere e Filosofia, Scienze Forestali e Ambientali, Scienze Agrarie, Scienze Naturali, Ingegneria, Economia, Giurisprudenza, Scienze Politiche – un’opportunità di formazione, di approfondimento scientifico e di orientamento professionale nei campi della tutela, valorizzazione e gestione dei beni culturali, con una forte  attenzione alle esigenze del mercato del lavoro.
La frequenza agli incontri potrà garantire agli studenti interessati, d’intesa con la propria università, l’acquisizione di crediti formativi. Al termine dell’intero ciclo o, a richiesta, a conclusione di ciascun incontro, sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Le date e i luoghi dei successivi incontri saranno prossimamente disponibili sul sito internet www.unesco .it. Maggiori informazioni e prenotazioni telefonando allo 06/6873712 int. 223, o inviando una e-mail a
[email protected], cliccabile da "Ulteriori approfondimenti".