Home I lettori ci scrivono Sette domande sulla ripartenza al ministro Bianchi

Sette domande sulla ripartenza al ministro Bianchi

CONDIVIDI
  • Credion

Egregio prof. Bianchi,
nell’imminenza della riapertura delle scuole, gradiremmo sapere in anticipo:

  1. se dal 1 settembre avremo, come promesso, un organico completo non solo per i docenti, ma anche per gli Ata;

2. se possiamo contare anche per l’anno prossimo sull’organico Covid aggiuntivo per sdoppiare le classi;

Icotea

3. se, come la sua predecessora Azzolina, lascerà ampia autonomia alle scuole per quanto riguarda scelta degli orari e assetti, visto che il Covid 19 non è stato ancora debellato e servono mascherine, distanziamenti e aereazioni;

4. se ha pensato di dotare le aule di purificatori d’aria o, in alternativa, di fare vaccinare gli alunni a scuola obbligatoriamente;

5. se, in collaborazione con il ministro dei trasporti, farete utilizzare pulmini dedicati specificamente agli studenti;

6.se darete altri fondi, oltre che per le pulizie, anche per il cablaggio delle scuole e per l’acquisto di device per gli alunni bisognosi;

7. se darete fondi per la piccola manutenzione necessaria direttamente alle scuole, senza passare per le forche caudine dei comuni che con le emergenze continue, non sanno dove mettere le mani. In attesa di risposta,

Le porgo i miei migliori auguri di buon lavoro

Eugenio Tipaldi